menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Hanno arrestato tuo figlio, soldi per cauzione": tentata truffa ad anziana

Indagini dei carabinieri dopo la telefonata ricevuta da una donna di 78 anni

MESAGNE - "C'è stato un incidente stradale e hanno arrestato tuo figlio: servono soldi come cauzione": tentativo di truffa ai danni di una pensionata di 78 anni, residente a Mesagne, che è stata contattata al telefono da qualcuno (voce maschile) che chiedeva denaro. Tutto svanito perché in quel momento il figlio della donna è arrivato a casa.

 E' successo ieri pomeriggio,  22 novembre. L'ignoto interlocutore le ha riferito che il figlio, a seguito di un incidente stradale, era stato trattenuto in una caserma dei carabinieri e che occorreva una somma di denaro come cauzione, invitandola a contattare il 112 per verificarne la veridicità. L’anziana ha fatto subito come suggerito, componendo il numero e ricevendo risposta dall’interlocutore originario il quale, in realtà, non aveva mai interrotto la chiamata. Durante la conversazione, però, presso l'abitazione è sopraggiunto casualmente il figlio e, pertanto, la donna ha interrotto la conversazione e ha informato dell'accaduto la locale stazione Carabinieri che hanno immediatamente avviato le indagini.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento