menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

I carabinieri gli notificano un atto e trovano un casa 3 chili di eroina: arrestato

Si tratta di un 32enne di Latiano: è stato arrestato per detenzione illegale di sostanza stupefacente

LATIANO - I carabinieri della stazione di Latiano hanno arrestato, per detenzione illegale di sostanza stupefacente, il 32enne del posto Crocifisso Di Potenza, ufficialmente panettiere. E’ stato trovato con oltre tre chili di eroina. E' molto probabile che da questo episodio prenda avvio una nuova importante indagine sullo spaccio nella zona.DI POTENZA Crocifisso, classe 1986-2

L’uomo alla vista dei militari recatisi presso la sua abitazione per notificargli un atto giudiziario, si è dato alla fuga nelle campagne circostanti. Questo atteggiamento ha insospettito i carabinieri che dopo averlo bloccato, dopo un inseguimento a piedi, hanno proceduto con la perquisizione domiciliare.

Nascosti in un barattolo posto sul piano di un mobile del cucinino c’erano 3,240 kg di eroina, trovata anche una bilancia e la somma contante 300 euro ritenuto provento di attività illecita. L'arrestato, dopo le formalità rito, è stato rinchiuso nel carcere di Brindisi. 

Il tentativo di fuga

Il 32enne, nel tardo pomeriggio di ieri, mentre si trovava sull'uscio della sua abitazione, una villetta alla periferia del paese, ha ricevuto la visita dei carabinieri che come già detto dovevano notificargli un atto giudiziario. Invitato ripetutamente ad aprire il cancello del cortile, ha iniziato a tergiversare e, alla fine si è dato alla fuga nelle campagne circostanti di contrada Santa Margherita.

Inseguito dai militari, è stato bloccato senza non poche difficoltà dopo aver percorso oltre una cinquantina di metri, opponendo anche una certa resistenza nel tentativo costante di divincolarsi e fuggire. Poi i militari hanno proceduto alla perquisizione domiciliare rinvenendo nascosti in un contenitore di plastica sei pacchetti di eroina, unitamente a una bilancia collocata nelle immediate adiacenze oltre al denaro ritenuto provento dell'illecita attività.

Un episodio precedente

Crocifisso Di potenza tuttavia non è affatto un soggetto al di sopra di ogni sospetto nel campo degli stupefacenti. Infatti nel 2015 è rimasto coinvolto (finì agli arresti domiciliari) in una grossa indagine dei carabinieri della compagbnia di Francavilla Fontana contro un gruppo che importava droga.

Nel corso di quella indagine, i militari riuscirono ad intercettare il 31 luglio 2015 una coppia di Oria che rientrava dalla Germania con un cqarico di ben 40 chili di cocaina occultata in intercapedini della propria Peugeot 3008. La rete era era estesa anche ai centri di  Torre Santa Susanna, San Pancrazio Salentino, Mesagne e Latiano.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento