rotate-mobile
Lunedì, 17 Gennaio 2022
Cronaca Francavilla Fontana

I carabinieri sbucano dall’armadio: incastrati Bonnie & Clyde a caccia di oro

FRANCAVILLA FONTANA - Si nascondono nell'armadio per pizzicare i due ladruncoli che dopo aver ottenuto la fiducia di una 83enne del posto avevano iniziato a ripulirle l'appartamento degli ori a lei più cari. Singolare stratagemma, quello messo in atto dai militari della stazione di Francavilla Fontana, dopo la disperata denuncia di un'anziana che con la figlia e il genero si erano rivolti ai carabinieri dopo la scomparsa della fede nuziale del defunto marito e di un anello di brillanti della donna. La vicenda, che inizia il 3 giugno scorso, si è conclusa con l'individuazione dei due Bonnye and Clide della Città degli Imperiali, non ancora maggiorenni.

FRANCAVILLA FONTANA - Si nascondono nell'armadio per pizzicare i due ladruncoli che dopo aver ottenuto la fiducia di una 83enne del posto avevano iniziato a ripulirle l'appartamento degli ori a lei più cari. Singolare stratagemma, quello messo in atto dai militari della stazione di Francavilla Fontana, dopo la disperata denuncia di un'anziana che con la figlia e il genero si erano rivolti ai carabinieri dopo la scomparsa della fede nuziale del defunto marito e di un anello di brillanti della donna. La vicenda, che inizia il 3 giugno scorso, si è conclusa con l'individuazione dei due Bonnye and Clide della Città degli Imperiali, non ancora maggiorenni.

Due fidanzatini, 17 anni lui, 15 anni lei: avvicinano l'anziana, che vive da sola, con la scusa della richiesta di un lavoro. "Facciamo le pulizie, le costeremo pochissimo promettono all'anziana" che, impietosita accetta anche perchè conosce la ragazza, figlia di un uomo a cui aveva affittato un appartamento. I due iniziano l'attività di pulizia portandosi via i primi gioielli - valore commerciale di circa mille euro, ma era quello affettivo il più importante -, l'anziana si accorge della sparizione dei monili insieme con qualche decina di euro e attiva i carabinieri coordinati dal maresciallo Mario Zanzariello che preparano la trappola. Secondo gli investigatori i due fidanzatini - visto le domande ricorrenti sul tema - puntavano anche ad accaparrarsi la pensione.

Nell'arco di pochi giorni avevano scoperto gli orari migliori per agire: arrivavano intorno alle 15.30, e a turno, uno distraeva l'anziana mentre l'altro rovistava in casa con la scusa di andare al bagno. Stessa tecnica usata fino a martedì pomeriggio, quando il copione si ripete. I carabinieri avevano piazzato come esca dei soldi e qualche monile e quando il ragazzo è entrato in camera da letto dall'armadio è spuntato l'appuntato Massimo Quaranta che lo ha sorpreso in flagranza di reato. I due sono stati denunciati al pm competente del tribunale dei minori di Lecce Imerio Tramis per furto aggravato e continuato in concorso. Denunciata per ricettazione anche la sorella 26enne della minore che aveva piazzato in due negozi compro oro di Francavilla Fontana la refurtiva, completamente recuperata e restituita alla legittima proprietaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I carabinieri sbucano dall’armadio: incastrati Bonnie & Clyde a caccia di oro

BrindisiReport è in caricamento