rotate-mobile
Cronaca

I dipendenti Monteco proclamano lo stato di agitazione

BRINDISI – A seguito dell'ultima assemblea, i dipendenti Monteco si dicono in stato di agitazione. L'assemblea si era tenuta per discutere delle problematiche dei lavoratori. In un comunicato sindacale congiunto, le organizzazioni di categoria spiegano che “ci sono ancora delle incongruenze tra le disposizioni aziendali interne per la sicurezza e le disposizioni date ai lavoratori dai responsabili della società per l'espletamento della raccolta dei rifiuti e della differenziata”.

BRINDISI - A seguito dell'ultima assemblea, i dipendenti Monteco si dicono in stato di agitazione. L'assemblea si era tenuta per discutere delle problematiche dei lavoratori. In un comunicato sindacale congiunto, le organizzazioni di categoria spiegano che "ci sono ancora delle incongruenze tra le disposizioni aziendali interne per la sicurezza e le disposizioni date ai lavoratori dai responsabili della società per l'espletamento della raccolta dei rifiuti e della differenziata".

L'azienda, continua il comunicato, "invece di chiarire tali incongruenze, ha inviato nei confronti dei dipendenti lettere di contestazioni ingiustificate, provocando un clima di confusione e di tensione tra gli stessi, invece di rendere collaborativo tutto il sistema. Per queste motivazioni l'assemblea ha dato mandato al sindacato di attivare tutte le azioni di lotta a sostegno delle problematiche su esposte". Da qui, la decisione della proclamazione dello stato di agitazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I dipendenti Monteco proclamano lo stato di agitazione

BrindisiReport è in caricamento