menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Girone e Latorre il giorno della scarcerazione su cauzione

Girone e Latorre il giorno della scarcerazione su cauzione

I due marò a casa per Natale

KOCHI - Finalmente una buona notizia dall'India per le famiglie dei due sottufficiali del Reggimento San Marco trattenuti in India (ora sono in libertà provvisoria) dal febbraio scorso. L'Alta corte del Kerala ha deciso: Salvatore Girone e Massimiliano Latorre torneranno a casa per due settimane a Natale. Dovrà essere depositata solo una cauzione di poco inferiore al milione di euro (826mila, per l'esattezza).

KOCHI - Finalmente una buona notizia dall'India per le famiglie dei due sottufficiali del Reggimento San Marco trattenuti in India (ora sono in libertà provvisoria) dal febbraio scorso. L'Alta corte del Kerala ha deciso: Salvatore Girone e Massimiliano Latorre torneranno a casa per due settimane a Natale. Dovrà essere depositata solo una cauzione di poco inferiore al milione di euro (826mila, per l'esattezza).

Latorre e Girone facevano parte del nucleo di protezione antipirateria della petroliera Enrica Lexie, una scorta imbarcata fornita a richiesta dalla Marina Militare italiana alle navi delle compagnie di bandiera in Oceano Indiano.

Il 15 febbraio, secondo le autorità indiane, i marò della Lexie avrebbero aperto il fuoco su un peschereccio del Kerala scambiandolo per una imbarcazione pirata e uccidendo due uomini dell'equipaggio. L'Italia contesta questa versione, ma anche la giurisdizione indiana sulla vicenda, che sarebbe avvenuta in acque internazionali durante una missione internazionale, e rivendica invece il proprio diritto a giudicare i due marò.

''E' questa una prova della sensibilita' indiana per i valori piu sentiti del popolo italiano per l'importante festività natalizia'', ha detto conciliante il ministro degli esteri Giulio Terzi. ''Lui finalmente a casa, non ci posso credere'', è invece il commento da Taranto di Franca Latorre e' entusiasta dopo aver saputo che il fratello Massimiliano tornerà per le feste di Natale assieme al collega barese Salvatore Girone.

Massimiliano Latorre, che era il comandante del nucleo di protezione imbarcato sulla petroliera, potra' ora riabbracciare la moglie e i tre figli minorenni (di 12, 10 e 2 anni e mezzo) che non vede da quasi un anno, perche' - dice Franca - finora ha potuto vedere solo la figlia diciottenne. L'Italia si è impegnata a far rientrare in India i due marò al termine delle due settimane di licenza, per attendere la decisione della magistratura di Delhi sulla giurisdizione ed eventualmente di quella del Kerala sulla vicenda penale.

A tale proposito, il Presidente della Repubblica, Giorgio napolitano, ha detto che l'Italia conta che al rientro dall'India dei due marò "secondo gli accordi, potranno finalmente succedere decisioni della Suprema Corte indiana perchè rientrino finalmente in patria per essere sottoposti alla giustizia italiana". Nel pomeriggio Napolitano si collegherà con i due militari del Reggimento San Marco, che i colleghi della caserma "Carlotto" della Forza da Sbarco di Brindisi non vedono l'ora di riabbracciare, comandante in testa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento