rotate-mobile
Cronaca

I giorni della bomba. Un anno dopo/ Video

BRINDISI – Sono cominciate stamani alle 8,30 all’Istituto professionale per i servizi sociali “Morvillo Falcone” di Brindisi le manifestazioni per l’anniversario dell’attentato del 19 maggio 2012. Il primo evento, la presentazione, soprattutto alle sue compagne di scuola, del libro-diario di Selena Greco.

BRINDISI ? Sono cominciate stamani alle 8,30 all?Istituto professionale per i servizi sociali ?Morvillo Falcone? di Brindisi le manifestazioni per l?anniversario dell?attentato del 19 maggio 2012. Il primo evento, la presentazione, soprattutto alle sue compagne di scuola, del libro-diario di Selena Greco, amica di Melissa Bassi e tra le studentesse gravemente ferite nell?esplosione, ?I giorni dopo il tramonto? in cui Selena racconta la sua odissea e quella delle altre ragazze alle quali la bomba di Giovanni Vantaggiato, per il quale ieri i pm hanno chiesto l?ergastolo, ha cambiato la vita. Sulla copertina del libro, edito da Hobos e con prefazione della scrittrice brindisina Clara Nubile, prezzo 10 euro da devolvere in beneficenza, una foto struggente di Melissa Bassi concessa dai genitori Massimo e Rita (video).

Alla manifestazione presso l'Istituto professionale Morvillo Falcone, coordinata dalla dirigente scolastica Rosanna Maci (che sostituì il preside Angelo Rampino trasferito ad altra sede dall'Ufficio scolastico regionale, qualche tempo dopo la bomba) hanno partecipato il presidente della Commissione speciale sulle mafie, l'europarlamentare Sonia Alfano,il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, il sindaco di Mesagne, Franco Scoditti, il prefetto Nicola Prete, per i genitori di Melissa Bassi, c'era il padre Massimo, il provveditore agli studi di Brindisi, Francesco Capobianco e la coordinatrice delle psicologhe della Asl che hanno seguito le studentesse dopo l'attentato, Maria Rita Greco. C'erano in prima fila alcune delle altre ragazze ferite (Sabrina Ribezzi, Veronica e Vanessa Capodieci, Azzurra Camarda) l'editore del libro-diario di Selena Greco, il giornalista Vittorio Bruno Stamerra, e i rappresentanti dell'Unione degli Studenti, tra i quali la coordinatrice regionale della Rete della Conoscenza, Martina Carpani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I giorni della bomba. Un anno dopo/ Video

BrindisiReport è in caricamento