rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca Latiano

I ladri di oro rosso tornano in azione: profanato un altro cimitero

Incursione notturno nel camposanto di Latiano. Rotti i lucchetti dei cancelli. Sul posto i carabinieri della locale stazione

LATIANO – I predoni di rame tornano a violare il luogo dell’eterno riposo. Stavolta nel mirino del ladri sacrileghi è finito il cimitero di Latiano, dal quale sono stati asportati diversi oggetti di rame, fra lampade e portafiori. Il raid è stato scoperto stamani (5 marzo), quando alcuni visitatori si sono accorti, con un certo sgomento, dei danni riportati dalle tombe in cui riposano i propri cari.

E’ presumibile che l’intrusione sia avvenuta nel corso del fine settimana: o la notte fra sabato 3 e domenica 5 marzo, o quella successiva. Da Furto cimitero Latiano 2-2-2quanto appurati dai carabinieri della locale stazione, recatisi sul posto per i rilievi del caso, i malfattori hanno violato l’area dopo aver forzato i lucchetti del cancello principale e di quello sul retro. L’ammontare del danno è in via di quantificazione.

Non è la prima volta, purtroppo, che si verificano episodi simili. Basti pensare al furto perpetrato lo scorso gennaio ai danni del cimitero di San Michele Salentino, assaltato con un camion. Lo stesso cimitero di San Michele venne saccheggiato anche la notte fra il 14 e il 15 novembre 2017, quando vennero distrutte 36 lapidi dotate di portafiori in ottone e rame.

Ma la lista è lunga, perché tra l’8 e il 9 novembre furono danneggiate le lapidi a San Vito dei Normanni, la notte tra il 19 e il 20 settembre furono profanate 60 tombe nel cimitero di Francavilla Fontana. Quattro giorni prima, i ladri di metalli rubarono grondaie e portafiori dal cimitero di Cellino San Marco. Ed ogni volta si rinnova lo sdegno per la totale mancanza di rispetto mostrata da questi balordi nei confronti del luogo dell’eterno riposo. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I ladri di oro rosso tornano in azione: profanato un altro cimitero

BrindisiReport è in caricamento