rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Cronaca

Vigili del fuoco in protesta per rivendicare la dignità e i diritti negati

Giovedì 16 febbraio manifestazione dei vigili del fuoco in divisa a Montecitorio. Il Conapo (sindacato autonomo vigili del fuoco9 chiede totale equiparazione di retribuzioni e pensioni agli altri corpi dello stato attraverso l'inserimento nel comparto sicurezza

BRINDISI - Giovedì 16 febbraio dalle 10 alle 14 grande manifestazione dei vigili del fuoco in divisa a Montecitorio. Il Conapo (sindacato autonomo vigili del fuoco) chiede totale equiparazione di retribuzioni e pensioni agli altri corpi dello stato attraverso l’inserimento nel comparto sicurezza. Il segretario conapo Brindisi, Damiano Petrachi, annuncia che anche i Vigili del Fuoco di Brindisi manifesteranno in uniforme a Roma assieme a migliaia di Vigili del Fuoco provenienti da tutta Italia per rivendicare tutti uniti la dignità di chi rischia la vita in servizio.

Chiedono: l’inserimento dei Vigili del Fuoco nel comparto sicurezza o provvedimenti legislativi per la totale equiparazione di retribuzioni e pensioni agli altri corpi dello Stato (istituire l’assegno funzione 17.23, 32 anni di servizio; aumentare gli importi della indennità di rischio del personale fino al raggiungimento del corrisposto pensionabile percepito nelle analoghe qualifiche degli altri corpi dello Stato; istituire l’aumento degli anni di servizio ai fini pensionistici ” 1 anno di abbuono ogni 5”; adeguamento retributivo alle altre forze di polizia di tutte le specializzazioni “elicotteristi, sommozzatori, nautici, etc”; istituire per il personale direttivo e dirigente gli aumenti retributivi a 13 e 23 e ai 15 e 25anni di servizio come attualmente corrisposti alle medesime qualifiche degli appartenenti alle forze di polizia).

Sul posto i Vigili del Fuoco
L’utilizzo delle risorse finanziarie derivanti dalla specificità e dalla riforma per sanare prioritariamente il divario retributivo e pensionistico con gli altri Corpi. Il riconoscimento adeguato delle specializzazioni e valorizzazione delle carriere al pari delle Forze di Polizia, compresa l’istituzione del ruolo tecnico. Il piano straordinario di assunzioni per colmare le carenze di organico di 3 mila unità già da quest’anno.
La riassegnazione di uomini e mezzi del soppresso Corpo Forestale in numero sufficiente per affrontare i compiti di antincendio boschivo (compresi mezzi Aib e uomini nei parchi assegnati ai Carabinieri) o in alternativa potenziamento di ulteriori 2000 assunzioni. Il volontariato vvf no-profit, non retribuito e non sostitutivo dei permanenti. L’unico Corpo Nazionale anche ad Aosta, Trento e Bolzano.

Due squadre di vigili del fuoco sul posto-3
Ancora una volta, spiega Damiano Petrachi, i pompieri italiani hanno dato prova di essere i migliori al mondo e dopo le lodi unanimi dei cittadini, ancora questo Governo continua ad umiliarci con una riforma mortificante, non dando nessuna attenzione per chi rischia la vita, non trattandoli come tutti gli altri corpi dello Stato.
Il segretario del Sindacato Autonomo Conapo Vigili del Fuoco Brindisi, ne approfitta per lanciare ancora una volta l’ennesimo appello ai politici della provincia di Brindisi invitandoli alla manifestazione del 16 febbraio a Montecitorio affinchè si impegnino nel dare piena efficienza al Corpo dei Vigili del Fuoco e di conseguenza una totale sicurezza ai cittadini.
                                                

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigili del fuoco in protesta per rivendicare la dignità e i diritti negati

BrindisiReport è in caricamento