menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Uomo si lancia dal sesto piano: cadavere identificato dai famigliari

E' stato risolto il giallo riguardante l'identità dell'uomo che lunedì (27 giugno) è precipitato nel pozzo luce di un palazzo al civico 16 di via Ragusa, al rione Commenda, dopo un volo dal sesto piano. Si tratta di un tassista brindisino di 40 anni

BRINDISI – E’ stato risolto il giallo riguardante l’identità dell’uomo che lunedì (27 giugno) è precipitato nel pozzo luce di un palazzo al civico 16 di via Ragusa, al rione Commenda, dopo un volo dal sesto piano. Si tratta di un tassista brindisino di 40 anni affetto purtroppo da crisi depressive. In tarda mattinata sono stati i famigliari della vittima a fare l’identificazione della salma. 

I carabinieri della compagnia di Brindisi al comando del capitano Luca Morrone non nutrono dubbi sul fatto che si tratti di un suicidio. A supportare questa ipotesi è il ritrovamento nelle tasche dei pantaloni indossati dalla vittima di un santino con un messaggio di scuse per l'estremo gesto. 

L’episodio si è verificato poco prima delle ore 19, quando stava per iniziare il secondo tempo della partita Italia-Spagna. L’uomo è entrato all’interno della scala A del condominio dal portone di ingresso situato in viale Commenda, a pochi metri dall’incrocio con via Dalmazia. Una volta raggiunto il pianerottolo del sesto e ultimo piano, il presunto suicida ha divelto la zanzariera di una finestra e si sarebbe lanciato nel vuoto.

Dopo aver sentito un tonfo, una casalinga ha pensato che fosse caduta una vetrata. Affacciandosi verso il pozzo luce, però, ha visto il cadavere in una pozza di sangue e ha subito allertato il responsabile del condominio, il quale ha sua volta ha contattato i soccorritori.
Sul posto si sono recati i sanitari del 118, i vigili del fuoco, i carabinieri e gli agenti della polizia municipale, per la gestione della viabilità. E’ stato subito appurato che quel corpo non apparteneva ad alcuno dei condomini. I militari, non avendo  trovato documenti di identità, avevano diramato una nota di ricerca in tutta Italia. Stamani, poi, il mistero è stato risolto. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Alimentazione

I motivi per cui il peso varia da un giorno all'altro

Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Economia

    Mama Park e GolosOasi: la famiglia Dellomonaco vi aspetta

  • social

    Mesagne, “Il forno di Erasmo” sulla guida Gambero Rosso

  • social

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento