menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il 23 si inaugura la quarta compagnia carabinieri

BRINDISI - Il nuovo, moderno e molto ampio complesso destinato ad ospitare la quarta compagnia carabinieri della provincia di Brindisi, quella di S.Vito dei Normanni, non è ancora stato completato anche se è in fase molto avanzata, ma il comando generale dell'Arma ha stabilito che dopo 11 anni dalla decisione di istituire la nuova unità non è più il caso di attendere oltre. La data di inaugurazione della compagnia di S.Vito dei Normanni, che sarà la più grande dopo quella del capoluogo, sarà dunque quella del 23 aprile prossimo.

Il cantiere della nuova caserma, alcuni mesi faBRINDISI - Il nuovo, moderno e molto ampio complesso destinato ad ospitare la quarta compagnia carabinieri della provincia di Brindisi, quella di S.Vito dei Normanni, non è ancora stato completato anche se è in fase molto avanzata, ma il comando generale dell'Arma ha stabilito che dopo 11 anni dalla decisione di istituire la nuova unità non è più il caso di attendere oltre. La data di inaugurazione della compagnia di S.Vito dei Normanni, che sarà la più grande dopo quella del capoluogo, sarà dunque quella del 23 aprile prossimo.

Ma la sede per ora non sarà quella in fase di completamento su un'area comunale, tra la zona 167 e la campagna, bensì l'attuale stazione carabinieri di S.Vito dei Normanni dove sono stati liberati quattro alloggi che ospiteranno gli uffici della compagnia, in via Brindisi. Poi, al momento opportuno, il trasloco alla nuova caserma, dotata anche di un congruo numero di appartamenti in palazzine separate.

Il territorio affidato alla nuova compagnia carabinieri sarà uno dei più difficili, se non il più difficile dal punto di vista dei fenomeni criminosi sia nelle areee urbane che nelle campagne. Alla nuova unità passeranno, oltre che S.Vito dei Normanni, anche Mesagne (prima centri di competenza della compagnia di Brindisi), quindi Latiano e S.Michele Salentino (già compagnia di Francavilla Fontana), poi Carovigno, che ha 8 chilometri di costa tra Lamaforca e Torre Guaceto, e Ceglie Messapica in collina (dalla compagnia di Fasano).

Soprattutto per il nucleo radiomobile della compagnia di S.Vito dei Normanni un territorio vastissimo da pattugliare, considerando che tra Mesagne e Ceglie Messapica ci sono circa 35 chilometri di distanza tra periferia e periferia, mentre la rete delle strade rurali è fittissima. In più c'è la costa su cui l'estate si riversano -contando solo i residenti e i posti in strutture turistiche- non meno di 20mila persone. E' probabile che per articolare i servizi vengano istituite aliquote dello stesso nucleo a Mesagne o a Ceglie Messapica.

L'istituzione della quarta compagnia carabinieri di S.Vito dei Normanni fu decisa all'inizio degli anni '90, sotto la pressione dei fenomeni estorsivi e delinquenziali che assediavano la cittadina, finita in prima pagine nelle cronache nazionali. Difficile valutare se oggi tale scelta abbia ancora motivazioni pressanti, ma ormai la macchina -dopo i ritardi dei primi anni legati ad incertezze del Comune sui terreni da scegliere- è stata avviata da tempo, peraltro con un grosso investimento immobiliare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento