Cronaca

Cade sul marciapiedi: Comune condannato a risarcimento di 4mila euro

Tutta colpa di una buca sul marciapiedi di via De Carpentieri, in centro: una brindisina è caduta, è finita in ospedale, ha portato il Comune davanti al giudice e ha ottenuto quattromila euro a titolo di risarcimento dei danni. La decisione arriva dal giudice di pace

BRINDISI – Tutta colpa di una buca sul marciapiedi di via De Carpentieri, in centro: una brindisina è caduta, è finita in ospedale, ha portato il Comune davanti al giudice e ha ottenuto quattromila euro a titolo di risarcimento dei danni. La decisione arriva dal giudice di pace, di fronte al quale è stata citata l’amministrazione che però non si è costituita: nessuno degli avvocati interni di palazzo di città si è presentato in udienza, non c’è stata alcuna nomina della giunta e di conseguenza l’ente è stato dichiarato “contumace”.

Assente e silente. Con il risultato che l’avvocato che ha rappresentato la donna, Vito Birgitta, non ha avuto nessuna controparte con cui confrontarsi tra eccezioni e negazioni di responsabilità. Perché mai l’ente abbia deciso di lasciar correre il giudizio, senza tentare l’opposizione,  non è dato saperlo, quel che si sa è che ieri (20 maggio) il dirigente del settore Lavori Pubblici ha impegnato la somma complessiva sulla base della sentenza e ha disposto il pagamento in favore del legale della parte offesa.

Il caso è relativo a quanto avvenuto l’8 ottobre di tre anni addietro, stando a quanto risulta dal racconto della brindisina, riportato nella sentenza: ha dichiarato di essere “caduta rovinosamente a terra a causa di una disconnessione del marciapiedi mentre percorreva via De Carpentieri”, strada che si trova in centro. E ha lamentato di aver subito conseguenze fisiche, tanto da chiedere il ristoro dei danni patiti. Anche questi non riportati nella determina del dirigente.

Per il giudice è stata ritenuta equa la somma di 4.045, 78 euro, oltre agli interessi legali da conteggiare a far data dal giorno della caduta. Non solo. Il Comune è stato “condannato al pagamento delle spese legali sostenute, liquidate in 1.620 euro, con il risultato che la somma complessiva è arrivata a 6.654,88 euro. Tutto sul conto dell’amministrazione cittadina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cade sul marciapiedi: Comune condannato a risarcimento di 4mila euro

BrindisiReport è in caricamento