Bando per un progetto di riutilizzo di due capannoni ex Saca

La giunta comunale fa sapere di avere deliberato la partecipazione al bando “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di Provincia"

Il complesso ex Saca

BRINDISI - La giunta comunale fa sapere di avere deliberato la partecipazione al bando “Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza delle periferie delle città metropolitane e dei comuni capoluogo di Provincia” che prevede la possibilità di ottenere un finanziamento  di 18 milioni di euro per la realizzazione, tra l’altro, di un progetto di manutenzione, riuso e ri-funzionalizzazione di aree pubbliche e di strutture edilizie esistenti. Con l’approvazione della sindaca Angela Carluccio e sulla base di una relazione tecnica presentata dall’assessore alla Programmazione economica e allo Sviluppo, Marina Miggiano, è stato individuato nel Cillarese l’ambito di intervento da candidare al finanziamento.

"Il Comune - si legge in un comunicato - propone per la presentazione delle proposte, i seguenti ambiti: l’intervento sui due vecchi capannoni abbandonati ex Saca e il ripristino delle aree verdi. In particolare il primo capannone dovrebbe essere utilizzato per la realizzazione di nuovi modelli per il welfare urbano compresa l’erogazione di servizi sociali, culturali, educativi e didattici. Il secondo capannone per la realizzazione di laboratori dedicati alla cultura agricola e alimentare dei paesi del Mediterraneo. Le aree verdi per la realizzazione di progetti nell’ambito dello sviluppo urbano ecosostenibile (orti didattici, orti urbani, agricoltura sociale)".

Al progetto possono concorrere con proprie idee ed elaborati imprese, associazioni culturali e sociali, cooperative e imprese sociali operanti nel terzo settore, ordini professionali, singoli cittadini. La domanda dovrà essere indirizzata, in un plico contenente la proposta, al Comune di Brindisi Ufficio protocollo Piazza Matteotti n.1 72100 Brindisi o inviata a mezzo Pec a ufficioprotocollo@pec.comune.brindisi.it, e pena esclusione pervenire entro e non oltre le ore 12 del giorno 25 agosto 2016.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incendio durante il rifornimento: in fiamme il distributore Ip di Sant'Elia

  • Meno contagi e meno tamponi nel weekend. Resta alto il numero dei decessi

  • Non torna a casa: trovato senza vita in auto in aperta campagna

  • Positivi e tamponi nel Brindisino: i dati nei Comuni. Trend in crescita

  • Diffonde immagini intime di una donna: arrestato per revenge porn

  • Furti in casa mentre i proprietari dormono, paura nelle campagne

Torna su
BrindisiReport è in caricamento