menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il comandante Boaglio della compagnia di Fasano promosso capitano

Dal 27 settembre 2017 è il comandante della compagnia di Fasano. Al neo capitano gli auguri

FASANO - Il comandante della compagnia carabinieri di Fasano, è stato promosso al grado di capitano con decreto firmato dal Ministro della Difesa e notificato all'ufficiale il 18 maggio 2018.  Il capitano Daniele Boaglio, originario di Torino, ha frequentato nel biennio 2009-2011 l'accademia militare di Modena, promosso sottotenente, ha frequentato il 191° Corso di Applicazione nella Scuola Ufficiali Carabinieri di Roma dal 2011 al 2014. Dal  settembre 2014 per tre anni  ha comandato il Nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Corsico (Mi) dove si è particolarmente distinto portando a compimento importanti  attività investigative. Dal 27 settembre 2017 è il comandante della compagnia di Fasano. Al neo capitano gli auguri del comandante provinciale colonnello Giuseppe De Magistris  e dei colleghi.

Premiati militari distintisi in attività di servizio

Nella mattinata di oggi, lunedì 21 maggio, il comandante provinciale dei carabinieri di Brindisi, colonnello Giuseppe De Magistris, ha ricevuto il brigadiere capo Giuseppe Di Palmo e gli appuntati scelti Massimo Martiradonna e Massimiliano Cordella, addetti alla stazione di Ceglie Messapica, ai quali ha voluto tributare il suo "vivo compiacimento" per la determinazione operativa che ha consentito di bloccare e trarre in arresto un bracciante di Ceglie Messapica che armato di due fucili aveva esploso 3 colpi all'indirizzo di un pregiudicato, attingendolo  agli arti e alla fronte. 

Foto premiazione-3

Di seguito la motivazione del vivo compiacimento tributato ai militari dal colonnello Giuseppe De Magistris: "Addetti a stazione distaccata, operante in territorio ad alto indice di criminalità, dando prova di grande sagacia, spiccata iniziativa, intuito operativo ed elevata capacità professionale, riuscivano a bloccare e a trarre in arresto, una persona che poco prima, armata di due fucili, aveva ferito un pregiudicato del luogo, esplodendogli contro tre colpi d'arma da fuoco. L'operazione di concludeva con il sequestro delle armi e di venti cartucce. L'importante risultato operativo contribuiva, tra l'altro, a esaltare il prestigio e l'immagine dell'Arma dei Carabinieri, nonché a infondere nella popolazione rinnovata fiducia verso l'Istituzione. Ceglie Messapica (BR), 2 maggio 2018".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento