rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Il comandante della polizia municipale: "Bisogna fare pressing educativo in strada"

BRINDISI - Un ulteriore giro di vite, una campagna di sensibilizzazione nei confronti degli automobilisti condotta però sul campo, con tutti gli strumenti a disposizione. Perchè si pensava che tragedie come quelle della notte scorsa non si sarebbero più ripetute, nel centro urbano di Brindisi, e invece evidentemente tutto ciò che è stato fatto non basta. Ma non solo a Brindisi, sono tanti i giovani fermati sulle strade del Brindisino positivi all'alcolt-test, e con una certa frequenza anche ai narcostest. Basta leggere i mattinali dei carabinieri. E allora ecco un'altra campagna per la sicurezza stradale che predenderà il via proprio in queste settimane in cui gli spostamenti di giovani in auto sia lungo la costa, sia a tarda ora. Lo annuncia Teodoro Nigro, comandante della Polizia Urbana di Brindisi.

BRINDISI - Un ulteriore giro di vite, una campagna di sensibilizzazione nei confronti degli automobilisti condotta però sul campo, con tutti gli strumenti a disposizione. Perchè si pensava che tragedie come quelle della notte scorsa non si sarebbero più ripetute, nel centro urbano di Brindisi, e invece evidentemente tutto ciò che è stato fatto non basta. Ma non solo a Brindisi, sono tanti i giovani fermati sulle strade del Brindisino positivi all'alcolt-test, e con una certa frequenza anche ai narcostest. Basta leggere i mattinali dei carabinieri. E allora ecco un'altra campagna per la sicurezza stradale che predenderà il via proprio in queste settimane in cui gli spostamenti di giovani in auto sia lungo la costa, sia a tarda ora. Lo annuncia Teodoro Nigro, comandante della Polizia Urbana di Brindisi.

"Corre l'obbligo intervenire appresa la tragica notizia del sinistro stradale mortale che notte fonda ha scosso la città capoluogo. Tralasciando ogni aspetto tecnico ed emozionale (entrambi opposti ma essenziali per il nostro naturale divenire ), è appena il caso di sottolineare - dice Nigro in una nota diffusa oggi - come si possa ancora assistere a gravissimi incidenti stradali in pieno centro urbano di una città capoluogo nonostante l'impegno , concreto ed attuale , di enti pubblici territoriali e non , associazioni , scuole e famiglie in una corsa contro il tempo per tentare di arginare un vero e proprio fenomeno sociale che, ahimè, miete vittime in alcuni periodi dell'anno, alcune delle quali di età giovane".

Il comandante dei vigili urbani riconosce che bisogna intensificare nuovamente gli sforzi inn una particolare direzione: "In effetti lontano appariva, nell'abitato di Brindisi, il ricordo delle cosiddette stragi del sabato sera o comunque di particolari eventi ad esse collegate; irrompe prepotentemente e gelido nella rappresentazione, di converso, il fatto di cronaca di oggi che oltre a toccare inesorabilmente le famiglie e la società civica locale, allerta nuovamente la società tutta ed in essa tutti coloro i quali hanno funzione formativa, funzione di sensibilizzazione e funzione di controllo".

Appello alle scuole, quindi, e a chiunque abbia funzione formativa come le scuole-guida, ma anche un impegno che riguarda la polizia municipale: "Sul punto il comando della Polizia Municipale di Brindisi , di concerto con l'amministrazione comunale si appresta a varare la campagna sulla Sicurezza Stradale estate 2011 proprio per sensibilizzare ( come da alcuni anni a questa parte), sul campo e per strada - annuncia Nigro - con i sistematici controlli, gli automobilisti tutti non solo per garantire il rispetto delle elementari norme di condotta ma in special modo nel far comprendere i rischi (talvolta gravi) che si corrono assumendo condotte ed abitudini di guida e di vita scorrette, per se e per gli altri, e che possono nascondere quella terribile notizia che fa sprofondare nella disperazione e nello sconforto , famiglie e società e dalla quale ognuno di noi deve rimanere lontano".

Le conclusioni: "L'augurio, pertanto, è quello che il momento tragico possa rilanciare l'importante spirito di massima stima della propria vita bene supremo inesorabilmente tanto bello e dinamico quanto capace di interrompersi in un attimo".

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il comandante della polizia municipale: "Bisogna fare pressing educativo in strada"

BrindisiReport è in caricamento