Cronaca

Il Comune di Brindisi si attiva per i terremotati. D'Attis: "I consiglieri devolvano una somma"

Il capogruppo consigliare di Forza Italia, Mauro D'Attis, propone alla sindaca, Angela Carluccio, di aderire all'iniziativa lanciata dal presidente dell'Anci, Piero Fassino

BRINDISI – Il capogruppo consigliare di Forza Italia, Mauro D’Attis, propone alla sindaca, Angela Carluccio, di aderire all’iniziativa lanciata dal presidente dell’Anci, Piero Fassino, per dare un contributo concreto ai comuni colpiti dal terremoto, sia per quel che riguarda la fase di emergenza tuttora in atto ma anche in vista di quanto occorrerà in futuro.

Il primo cittadino e la giunta comunale, ad ogni modo, hanno già deciso "di raccogliere contributi strettamente personali da devolvere agli aiuti per i territori e le popolazioni terremotate". "Modalità dell'iniziativa, ed eventuali ulteriori interventi nell’ambito dello stesso Comune o coordinati con altri enti locali - si legge in una nota del portavoce della Carluccio - saranno definiti in una riunione di giunta in programma lunedì 29 agosto 2016".

Si tratta dunque di uniniziativa in sintonia con la proposta di D’Attis, che ha inviato una lettera al primo cittadino, al presidente e al vicepresidente del consiglio comunale e ai capigruppo. “Il Presidente Fassino – spiega D’Attis - ha inviato a tutti i sindaci dei comuni capoluogo una lettera con la quale si chiede la disponibilità a contribuire alla iniziativa attraverso, tra l'altro, la individuazione di tecnici comunali da inviare sul luogo della tragedia.  Anci ha anche aperto un conto corrente al quale far pervenire i contributi finanziari da parte dei Comuni".

"Al netto delle valutazioni che già la Signora Sindaco starà facendo - conclude D'attis nella lettera - propongo, a tutti i colleghi destinatari, di determinare la volontà del Consiglio comunale di devolvere una somma congrua del bilancio comunale da inviare al conto corrente in parola e la cui entità sarà stabilita  attraverso le forme che saranno ritenute opportune".

E un imnportante segnale giunge intanto dal consiglio comunale. La conferenza dei capigruppo, su proposta della presidenza del consiglio, ha infatti deciso di chiedere a ciascun consigliere un piccolo contributo strettamente personale, devolvendo, per la causale, l’importo del gettone di presenza relativo alla seduta consiliare dello scorso 12 agosto.

"In questo triste momento - dichiara il presidente del consiglio, Pietro Guadalupi - anche il Consiglio Comunale del Comune di Brindisi, che mi onoro di rappresentare, ha voluto esprimere con questo piccolo gesto di solidarietà la totale vicinanza alle popolazioni terremotate dell'Italia Centrale".

"Colgo l'occasione - prosegue Guadalupi - per ringraziare tutti i cittadini di Brindisi che in queste ore si stanno mobilitando, sotto il coordinamento della Protezione Civile, della Croce Rossa Italiana e delle altre Associazioni interessate, per la raccolta di quanto necessario al sostegno dei bisogni primari. Come in altre occasioni i brindisini stanno dimostrando pienamente la loro sensibilità e generosità nei momenti particolarmente difficili".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Comune di Brindisi si attiva per i terremotati. D'Attis: "I consiglieri devolvano una somma"

BrindisiReport è in caricamento