menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ingresso ambulanza al pronto soccorso del Perrino

Ingresso ambulanza al pronto soccorso del Perrino

Il dj morto per trauma addominale

SAN PIETRO VERNOTICO – E' stata un'emorragia addominale a strappare alla vita il 24enne sanpietrano Giuseppe Casole, rimasto coinvolto mercoledì scorso in un incidente stradale sulla sp87, la strada che collega Campo di Mare a Tuturano e Brindisi.

SAN PIETRO VERNOTICO - E' stata un'emorragia addominale a strappare alla vita il 24enne sanpietrano Giuseppe Casole, rimasto coinvolto mercoledì scorso in un incidente stradale sulla sp87, la strada che collega Campo di Mare a Tuturano e Brindisi. La risposta agli interrogativi sulla sua morte è giunta nel pomeriggio di oggi in seguito all'autopsia, disposta dal pm di turno Antonio Costantini. Il medico legale Roberto Vaglio ha riscontrato lesioni alla milza e al fegato. Dovute al violento impatto tra lo scooter, un Suzuki 400, su cui viaggiava e una Peugeot 308 proveniente dalla direzione opposta alla sua.

È stata avviata un'indagine per omicidio colposo, un atto dovuto, che passerà al vaglio l'operato di tutti i medici e i soccorritori che hanno assistito il giovane da quando è stato prelevato dalla strada fino a quando non ha esalato l'ultimo respiro nella sala tac dell'ospedale Perrino di Brindisi.

La morte del 24enne è stata inaspettata anche per gli stessi sanitari, le lesioni interne, nella maggior parte dei casi, sono difficili da individuare senza l'esame della tac. Ma saranno tutti gli accertamenti del caso a stabilire se il decesso di Giuseppe Casole, noto dj sanpietrano, è attribuibile a una negligenza di natura medica o se, invece, non si sarebbe potuta evitare in alcun modo. Indagata per lo stesso reato anche l'automobilista coinvolta nell'incidente, una 48enne di Trepuzzi, la conducente della Peugeot che ha invaso la corsia percorsa da Giuseppe Casole, travolgendo lo scooter condotto dal giovane.

Stazionarie le condizioni dell'altro occupante della moto, un 17enne sanpietrano. Nella tarda mattinata di domani un corteo di giovani accompagnerà la salma del dj sanpietrano dalla camera mortuaria dell'ospedale Perrino di Brindisi alla sua abitazione in via Vercelli a San Pietro Vernotico. Lo stesso corteo poco dopo accompagnerà il 24enne presso la Chiesa Degli Angeli dove vi resterà fino all'inizio della celebrazione dei suoi funerali, previsti per le 16,30.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento