Cronaca

Il giovane investito davanti al villaggio turistico non è più in pericolo di vita

Non è più in pericolo di vita e dal reparto di rianimazione è stato trasferito in quello di neurochirurgia sub intensiva, è vigile e collaborante, risponde agli ordini semplici, la situazione è stazionaria", buone notizie anche bisogna continuare a essere cauti, per il 16enne di Roma, G.B.

OSTUNI – “Non è più in pericolo di vita e dal reparto di rianimazione è stato trasferito in quello di neurochirurgia sub intensiva, è vigile e collaborante, risponde agli ordini semplici, la situazione è stazionaria”, buone notizie anche bisogna continuare a essere cauti, per il 16enne di Roma, G.B., che domenica scorsa rimase coinvolto in un incidente stradale dai contorni ancora poco chiari nei pressi del villaggio Valtur di Ostuni. A riferire l’ultimo bollettino medico che regala nuove speranze alla famiglia il dirigente dell’ospedale Perrino di Brindisi, Antonino La Spada, dove il 16enne, studente del liceo classico, è ricoverato da quella sfortunata notte.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti del commissariato di polizia di Ostuni, coordinati dal pubblico ministero Iolanda Daniela Chimienti e dal procuratore della Repubblica di Brindisi Marco Dinapoli, il 16enne, in vacanza a Ostuni insieme alla famiglia, fu investito da un’auto sulla strada di accesso al villaggio Valtur dove alloggiava mentre tornava nel suo appartamento. Era stato adagiato da un amico sul ciglio della carreggiata perché non si sentiva bene, rientravano da una festa in spiaggia. L’amico era andato a chiedere aiuto quando giunse un’auto che lo investì. Alla guida c’era un animatore del villaggio di 25 anni che chiamò immediatamente i soccorsi. Il giovane guidatore, che non si era accorto del corpo del ragazzo disteso per terra, è indagato per lesioni gravi colpose. Le condizioni del 16enne parsero subito gravi, fu ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Perrino di Brindisi. Aveva riportato un trauma cranico e contusioni al volto, al collo e al cuoio capelluto. Ieri, venerdì 12 agosto, è uscito dal coma e da oggi non è più in pericolo di vita.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il giovane investito davanti al villaggio turistico non è più in pericolo di vita

BrindisiReport è in caricamento