Martedì, 19 Ottobre 2021
Cronaca Centro Storico / Viale Regina Margherita

Il locatario del World Trade Center sbarca a Brindisi con il suo mega yacht

Spettacolo insolito, anche se sempre meno raro, nelle acque del porto brindisino. Ben due yacht di oltre 50 metri attraccati alla banchina del porto, a fare da "modelle" per i tanti che, con il proprio cellulare e con un equipaggiamento più professionale, si sono portati a casa qualche foto ricordo. Lo yacht SIlver Shalis è del magnate americano Larry Silverstein

BRINDISI - Spettacolo insolito, anche se sempre meno raro, nelle acque del porto brindisino. Ben due yacht di oltre 50 metri attraccati alla banchina del porto, a fare da "modelle" per i tanti che, con il proprio cellulare e con un equipaggiamento più professionale, si sono portati a casa qualche foto ricordo. 

Se Kwikumat, il mega yacht, tutto bianco, da 58 metri costruito da Abeking & Rasmussen, una delle più conosciute ed apprezzate case costruttrici di yacht magnum (l'azienda tedesca è specializzata in imbarcazioni che vanno dai 45 ai 95 metri di glunghezza, ndr), viene usato per charter, affittato Lo yacht Kwikumat-2solitamente per viaggi nel mediterraneo, tra le isole greche o sulle coste turche (come fa sapere il sito superyacht.com), "Silver Shalis", lo yacht dallo scafo turchese in bella mostra tra l'Autorità portuale e la Capitaneria di porto, è di proprietà di una delle persone più ricche e chiacchierate del pianeta. 

Parliamo di Larry Silverstein, magnate americano 84enne, assurto alle cronache mondiali per essere stato l’affittuario più famoso del pianeta; fu la sua società, la “Silverstein Proprieties”, ad affittare per 99 anni il World Trade Center, tutto questo pochi mesi prima del 11 settembre 2001; cosa accadde quel giorno è di dominio pubblico, meno conosciuta è la notizia sulla polizza assicurativa che la società di Silverstein stipulò sulle Torri Gemelle e che fruttò all’uomo d’affari americano un rimborso del valore di 4 miliardi di dollari.

Silvestein si trova a bordo del suo gioiello insieme alla consorte, passerà la notte a Brindisi per ripartire domani mattina per Bari. Chissà se deciderà di trascorrere del tempo sulla terra ferma e se avrà la fortuna di vedere le bellezze del territorio. Intanto il pezzo di banchina dove "Silver Shalis" ha attraccato, non ha sicuramente giocato a favore della città, tra pavimentazione "macchiata" e un generale stato di sporcizia ( come documentato dalle foto, in basso, di BrindisiReport.it). Ma, forse, questa è un'altra storia.

Sporcizia sulla banchina di lungonare Regina Margherita 2-2 Sporcizia sulla banchina di lungonare Regina Margherita-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il locatario del World Trade Center sbarca a Brindisi con il suo mega yacht

BrindisiReport è in caricamento