Cronaca

Il nuovo tensostatico danneggiato dai ladri prima dell'apertura

I beni comuni della città sempre alla mercé dei vandali e dei ladri. La notte scorsa è toccata al nuovo impianto sportivo coperto del quartiere Bozzano, finanziato proprio dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Piano d’azione giovani “Sicurezza e legalità”

BRINDISI – I beni comuni della città sempre alla mercé dei vandali e dei ladri. La notte scorsa è toccata al nuovo impianto sportivo coperto del quartiere Bozzano, finanziato proprio dal Ministero dell’Interno nell’ambito del Piano d’azione giovani “Sicurezza e legalità”, linea di intervento “Sport e legalità”, iniziativa legale “Io gioco legale”.

Ma qui si continua a giocare sporco, o quanto meno chi gioca sporco fa ciò che gli pare, e il Comune di Brindisi fa poco per proteggere il patrimonio pubblico di sua competenza: niente impianti di allarme, nessun  custode e neppure videocamere, e di notte scuole, parchi e impianti sportivi diventano veri e propri obiettivi sensibili che non possono essere scaricati a polizia e carabinieri che sono davvero alle strette per uomini e mezzi.

vandali tensostatico bozzano (3)-2

Non si sa chi abbia praticato un varco col fuoco nel telone di copertura del tensostatico di viale Gran Bretagna, da poco consegnato all’amministrazione comunale che aveva ricevuto per il progetto quasi mezzo milione, esattamente 476.370 euro. L’impianto sarebbe stato pronto per essere utilizzato da mercoledì, sia dalle scuole del quartiere (è attiguo alla scuola dell’infanzia dell’istituto comprensivo Bozzano), sia dalle società sportive della città dopo la definizione delle fasce orarie.

Stamani il sopralluogo della polizia, dell’impresa di Marina Franca che aveva realizzato la struttura, l’Italia Scavi ed Ecologia Srl per verificare quali interventi saranno necessari per porre rimedio ai danni subiti dal tensostatico, e della funzionaria comunale responsabile del procedimento, Antonella Grassi del Settore Pubblica istruzione, Sport, Teatro, Edilizia scolastica ed impiantistica sportiva, cioè quello che solitamente ha a che fare con i bollettini di guerra.

Si suppone che il gruppo degli autori del danneggiamento sia penetrato prima nel perimetro recintato del tensostatico, semplicemente scavalcandolo, poi abbia appiccato fuoco nel punto prefissato al lembo inferiore della copertura in materiale sintetico, utilizzando come innesco carta imbevuta di liquido infiammabile, forse benzina. Si indagherà per identificare gli autori, naturalmente, ma sembra senza l’aiuto di telecamere perché non ve ne sono.

vandali tensostatico bozzano (2)-2-2

“Purtroppo nella nostra città accadano frequentemente di questi episodi e bisogna vigilare come liberi cittadini segnalando in tempo situazioni che possono poi degenerare. Provvederemo a ripristinare il telone del palazzetto in tempi brevi in modo tale che i bambini della scuola di Bozzano possano avere una struttura sportiva all'avanguardia. Al comandante dei vigili urbani una raccomandazione affinché ci sia  un maggior controllo. A noi cittadini proviamo a rispettare e far rispettare il bene pubblico”, ha detto stamani l’assessore comunale ai lavori pubblici, Salvatore Brigante, informato telefonicamente dei fatti dai suoi collaboratori.

Ma i vigili smontano alle 22, non fanno servizio notturno e non possono essere i cittadini i garanti dell’incolumità dei beni comunali. Scarse tracce di propositi di soluzione del problema della vigilanza anche nel comunicato del sindaco Angela Carluccio: “L’amministrazione comunale sta compiendo sforzi per adeguare i vecchi impianti alle esigenze dello sport brindisino, ma se poi vengono compiuti danni persino a quelli nuovi, ci si sente davvero scoraggiati. Mi chiedo chi e per quali motivi possa decidere di danneggiare una palestra”.

Una domanda cui possono rispondere gli psicologi che lavorano per l’amministrazione della giustizia minorile o per i servizi sociali. Il Comune pensi invece alle misure di protezione, chiedono sdegnati da anni, ormai, i cittadini di Brindisi. Non si sa, intanto, se entro mercoledì il danno sarà riparato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il nuovo tensostatico danneggiato dai ladri prima dell'apertura

BrindisiReport è in caricamento