rotate-mobile
Giovedì, 27 Gennaio 2022
Cronaca

Il Salento spopola a Sanremo

SANREMO – E’ il salentino Antonio Maggio il vincitore nella sezione giovani del 63esimo Festival di Sanremo 2013 con il brano “Mi servirebbe sapere”. Il 26enne residente a Squinzano, in provincia di Lecce, ha conquistato tutti, dal pubblico alla giuria. Il tarantino Renzo Rubino, invece, ha vinto il premio della critica “Mia Martini” con il brano “Il postino (amami uomo)”.

SANREMO ? E? il salentino Antonio Maggio il vincitore nella sezione giovani del 63esimo Festival di Sanremo 2013 con il brano ?Mi servirebbe sapere?.  Il 26enne residente a Squinzano, in provincia di Lecce, ha conquistato tutti, dal pubblico alla giuria. Il tarantino Renzo Rubino, invece, ha vinto il premio della critica ?Mia Martini? con il brano ?Il postino (amami uomo)?.

Giovane, carismatico e pugliese. Antonio Maggio, già conosciuto nel panorama musicale italiano per la vittoria insieme agli Aram Quartet nel 2008 alla prima edizione di X-Factor, il talent show fino all?anno scorso di Rai 2, ieri sera è stato il re dei giovani cantanti in gara al Festival della canzone italiana.

Uno swing che ha sedotto la giuria di Sanremo ma non solo. La stampa ha designato Maggio come uno dei migliori artisti del momento. Antonio Maggio, già dalla sua prima esibizione aveva fatto parlare di sé. Un timbro morbido ma diretto, un sound che racconta altri tempi ma con una chiave moderna.

La Puglia, che dopo la vittoria sul palco dell?Ariston nella sezione Big di Alessandra Amoroso ed Emma Marrone, anche loro uscite da un talent show, è nuovamente regina grazie ai giovani artisti Antonio Maggio e Renzo Rubino. Quest?ultimo, originario di Martina Franca ha ricevuto grandi applausi dai giornalisti conquistando il premio della critica ?Mia Martini? con il brano ?Il postino (amami uomo)? col quale ha portato sul palco l?amore gay.

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Salento spopola a Sanremo

BrindisiReport è in caricamento