menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
la chiesa di san Nicola al quartiere Paradiso

la chiesa di san Nicola al quartiere Paradiso

"Chi offende quel parroco poi lo ritroviamo nelle riunioni elettorali"

Tomaselli: "Bisogna isolare questi facinorosi e rinsaldare un cordone di solidarietà intorno a uomini forti e determinati come don Cosimo"

BRINDISI – “Il clima di veleni e di odio creato ad arte nei mesi scorsi intorno alla Parrocchia San Nicola del rione Paradiso ed al suo parroco, don Cosimo Zecca, ha determinato le conseguenze temute. Le scritte offensive fatte con un pennarello sul muro esterno della Chiesa rappresentano la conferma di una precisa volontà di ostacolare il delicato lavoro formativo e di assistenza che proprio la Parrocchia svolge con determinazione all’interno di quel quartiere con tanti problemi”. Lo dice il senatore Salvatore Tomaselli (Pd), commentando la vicenda.

“E ritengo non si tratti di una combinazione che nella bacheca della stessa chiesa ci sia un adesivo di CasaPound, cioè di un movimento di estrema destra che ha fortemente osteggiato, nei mesi scorsi, don Cosimo per il suo tentativo di cercare il dialogo sui temi dell’accoglienza agli immigrati. Tra l’altro – aggiunge il parlamentare - quando un gruppo di scalmanati ha pronunciato frasi irripetibili nei confronti del parroco si sono registrati sin troppi silenzi nella comunità brindisina e soprattutto tra forze politiche e movimenti che qualcuno si sforza di considerare ancora ‘democratici’, mentre nascondono al loro interno conati di odio razziale e precise volontà di disordini sociali”.

“Ecco perché bisogna isolare questi facinorosi e rinsaldare un cordone di solidarietà intorno a uomini forti e determinati come don Cosimo, pronti a rischiare in prima persona per non consegnare il suo quartiere nelle mani di facinorosi e razzisti. Gli stessi che, purtroppo, vediamo ben in vista in incontri politici promossi per le prossime elezioni amministrative di Brindisi. Ma i cittadini non sono stupidi e sapranno ricordare”, conclude il senatore Salvatore Tomaselli nella sua nota.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento