menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

D'Attis: "La Regione ci ha tolto anche il servizio territoriale agricoltura"

Il servizio di Brindisi accorpato a quello di Lecce. "E' uno schiaffo al territorio provinciale e alla nostra economia agricola"

BRINDISI – La Regione ha deciso di accorpare il servizio territoriale agricoltura di Brindisi a quello di Lecce. Lo si apprende da una nota stampa del consigliere comunale Mauro D’Attis (Forza Italia), che parla di “Un altro schiaffo al territorio e alla nostra economia”. “Mentre noi chiediamo lo stato di calamità per i danni subìti dai nostri agricoltori – scrive D’Attis - in questi giorni, la Regione Puglia decide di sopprimere l’ufficio del servizio territoriale di Brindisi e accorparlo a Lecce”.

“Si tratta – prosegue il capogruppo di Forza Italia - di uno schiaffo al territorio provinciale e alla nostra economia agricola. Faccio appello alla Sindaca di Brindisi, a tutti i consiglieri regionali brindisini e alle associazioni di categoria locali affinché intervengano per far modificare la decisione”.

L’accorpamento è previsto dall’atto dirigenziale n. 997 del 23 dicembre 2016 pag. 50, emessi appunto dalla Regione. “E’ assurdo – conclude D’Attis – che un unico ufficio debba servire 117 comuni, una popolazione di 1.200.000 abitanti e possa coprire una distanza di oltre 150 km da Fasano a Santa Maria di Leuca. Tutti i sindaci della provincia di Brindisi dovrebbero sollevare una protesta unitaria”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Torna ad aumentare il numero dei positivi e dei decessi in Puglia

  • Cronaca

    Allarme lupi: stragi di asini e capre nelle campagne

  • Cronaca

    Sprangate contro l'ex della fidanzata: condannato a dieci anni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento