menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il sindaco incontra i cittadini per parlare del restyling delle marine

Discussione sullo stato della pianificazione territoriale e la trasformazione del sistema costiero comunale, il nuovo Pug- il piano integrato di riqualificazione costiera, il piano delle coste e la rigenerazione urbana delle marine. Si parlerà di questo domani, martedì 23 agosto, sul piazzale Garibaldi di Torre San Gennaro

TORCHIAROLO – Discussione sullo stato della pianificazione territoriale e la trasformazione del sistema costiero comunale, il nuovo Pug- il piano integrato di riqualificazione costiera, il piano delle coste e la rigenerazione urbana delle marine. Si parlerà di questo domani, martedì 23 agosto, sul piazzale Garibaldi di Torre San Gennaro, marina di Torchiarolo. Interverranno il sindaco Nicola Serinelli, l’architetto Nicola Martinelli e l’architetto Nicola Ricciardi.

Un appuntamento quasi obbligatorio con i residenti delle marine che da un paio di anni, ormai, aspettano l’inizio dei lavori che cambierà aspetto alle località balneari a sud di Brindisi a partire da Torre San Gennaro fino alla Canuta passando da Lido Presepe, Lido Cipolla e Lendinuso. Si parla di questo progetto, da 5milioni di euro, dal 2014 quando fu data notizia dell’ammissione al finanziamento del tratto di costa di competenza del Comune di Torchiarolo.

A novembre dello scorso anno, poi, in un incontro pubblico fu presentato il progetto che cambierà l’aspetto delle marine di Torchiarolo. È prevista la realizzazione di una pista ciclabile, pedonale e carrabile che in alcuni casi (dove le condizioni lo permettono) attraverserà l’arenile, sotto l’idea di “Vivere direttamente il mare, la costa, la natura”. Il centro delle marine sarà chiuso al traffico e al tempo stesso nasceranno aree parcheggio in grado di fronteggiare l’interdizione delle strade.

La riqualificazione interesserà anche il porticciolo turistico di Torre San Gennaro, oggi in stato di totale degrado: saranno eliminati gli scivoli e creati pontili in materiali ecosostenibili e nascerà un’area destinata alla vendita del pesce fresco, un vero e proprio mercato direttamente dal mare. Anche l’illuminazione pubblica, le strade, piazzale Garibaldi e le piazze di tutte le marine verranno riqualificati, verranno utilizzate lampade a led. L’oasi naturale Quatina di Torre San Gennaro, diventerà un parco naturale direttamente collegato al mare, sarà attraversata da camminamenti in legno pedonali e ciclabili e ponticelli anche per i diversamente abili. Stesso discorso per le dune, oggi svuotate.

I lavori per queste opere di riqualificazione sarebbero dovuti essere appaltati entro il 30 giugno scorso, data prorogata a dicembre. Qualcuno dice settembre. Se ne saprà di più martedì 23 agosto. Si spera che dalla prossima stagione estiva si scrivano nuove pagine delle marine brindisine.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Puglia. Wedding: regole sanitarie e "covid manager" per ripartire

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento