Sabato, 23 Ottobre 2021
Cronaca San Donaci

Il software di una società di San Donaci per gli "appalti puliti" a L'Aquila

È di San Donaci la società cooperativa Studio Amica, vincitrice della gara d'appalto, indetta dal Comune dell'Aquila, per l'informatizzazione di tutti i futuri bandi del capoluogo abruzzese. Un sistema rivoluzionario, messo a punto dalla società con sede nella provincia brindisina, che permetterà di intraprendere quel percorso di trasparenza lanciato dal sindaco aquilano Massimo Cialente in risposta allo scandalo degli appalti per la ricostruzione post-terremoto

È di San Donaci la società cooperativa Studio Amica, vincitrice della gara d’appalto, indetta dal Comune dell’Aquila, per l’informatizzazione di tutti i futuri bandi del capoluogo abruzzese. Un sistema rivoluzionario, messo a punto dalla società con sede nella provincia brindisina, che permetterà di intraprendere quel percorso di trasparenza lanciato dal sindaco aquilano Massimo Cialente in risposta allo scandalo degli appalti per la ricostruzione post-terremoto.

amica-2Sin dalla notte del 6 aprile 2009, data in cui l’Aquila e parte della sua provincia vennero gravemente colpite da una serie di scosse distruttive, furono in molti a gioire dei possibili benefici che il terremoto avrebbe portato. Un giro d’affari enorme che richiamò l’attenzione di imprenditori senza scrupoli e criminalità organizzata e che ad oggi ha portato all’apertura di innumerevoli indagini su personalità eccellenti, dal fratello dell’allora capo della Protezione civile, Guido Bertolaso, al vice sindaco del capoluogo, Roberto Riga.

Studio Amica (Asset per la Modernizzazione Informatica dei Contratti e degli Appalti) gestirà questo sistema per i prossimi 2 anni, con un’opzione per il terzo, riuscendo a non pesare minimamente sul bilancio comunale: saranno infatti le ditte vincitrici delle gare, con una percentuale sul ribasso offerto, a pagare la società brindisina. Un’operazione innovativa avviata in via sperimentale a Crotone, 8 anni fa, e che ha dato ottimi risultati nel combattere le infiltrazioni ’ndranghetiste nella pubblica amministrazione.

Il sindaco de L'Aquila, Cialente-2“Siamo molto soddisfatti - dice al telefono a Brindisireport.it Valerio Perrone, responsabile rapporti istituzionali dello Studio Amica - questa mattina abbiamo presentato il sistema informatico all’Aquila alla presenza del sindaco Cialente e dell’assessore alla Centrale unica di committenza, Nicola Trifuoggi, ex capo della Procura di Pescara”. (Il sindaco de L'Aquila, Cialente)

“Siamo tra i pochissimi in Italia ad aver sviluppato un software del genere - continua Perrone - da quando abbiamo iniziato questo progetto siamo riusciti a migliorarne esponenzialmente le capacità e tutto questo grazie al lavoro dei nostri programmatori. Abbiamo proposto questa piattaforma, che gestisce in maniera sicura ed efficiente ogni passaggio della gara d’appalto: dai dati informativi inseriti dalle aziende alla lettura con sistema criptato delle offerte, anche a Brindisi, Lecce e Taranto, vorremmo nel prossimo futuro poter collaborare con la pubblica amministrazione del nostro territorio”.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il software di una società di San Donaci per gli "appalti puliti" a L'Aquila

BrindisiReport è in caricamento