menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il capo della Mobile, Francesco Barnaba

Il capo della Mobile, Francesco Barnaba

Il vicequestore Barnaba lascia la Mobile

BRINDISI - Tra due giorni lascerà formalmente l'incarico di dirigente della Squadra Mobile di Brindisi il vice questore Francesco Barnaba. Ricevuta qualche tempo fa la nomina a primo dirigente, il funzionario come prassi vuole dovrà seguire un corso a Roma, per poi essere assegnato ad altro incarico. Il dott. Barnaba sarà sostituito dal vicequestore Alberto Somma.

BRINDISI - Tra due giorni lascerà formalmente l'incarico di dirigente della Squadra Mobile di Brindisi il vice questore Francesco Barnaba. Ricevuta qualche tempo fa la nomina a primo dirigente, il funzionario come prassi vuole dovrà seguire un corso a Roma, per poi essere assegnato ad altro incarico. Il dott. Barnaba sarà sostituito dal vicequestore Alberto Somma.

Il vicequestore Barnaba, originario di Ostuni, ha diretto la Mobile brindisina dal 2005, ottenendo importanti risultati sia nelle indagini sulle nuove strutture organizzative della criminalità organizzata, che sul fenomeno delle rapine, in casi di omicidio ed estorsione, e sul traffico di sostanze stupefacenti. Operazioni condotte in contesti difficili, in stretta sinergia con la procura di Brindisi e con la Direzione distrettuale antimafia di Lecce.

Troppo lungo l'elenco delle indagini sfociate in successi operativi, confermati poi dalle sentenze della magistratura (come quelle odierne, le prime nell'ambito dell'Operazione Last Minute), e altre attività avviate in questi ultimi due anni sotto la direzione di Francesco Barnaba sono ancora in corso. Certamente l'esperienza di maggiore impatto anche emotivo è stata quella dell'attentato del 19 maggio 2012 davanti alla scuola Morvillo.

Mobile, Digos e carabinieri hanno chiuso il caso, o almeno la parte dell'identificazione e della cattura del responsabile materiale, in solo 18 giorni. Un successo investigativo indiscutibile.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Pareti "scorticate" a causa dell’umidità: "Ecco come viviamo e nessuno interviene"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento