menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Questura si tinge d'arancione contro la violenza sulle donne

Come annunciato in mattinata, un gioco di luci arancioni ha illuminato la Questura di Brindisi sia all’esterno che all’interno, come segnale di impegno contro il fenomeno della violenza sulle donne

BRINDISI – Come annunciato in mattinata, un gioco di luci arancioni ha illuminato la Questura di Brindisi sia all’esterno che all’interno, come segnale di impegno contro il fenomeno della violenza sulle donne. L’occasione è stato il convegno “Misure di prevenzione e tutele giuridiche” organizzato dal comitato Pari opportunità dell’Ordine degli avvocati di Brindisi e ospitato nella sala conferenze della Polizia di Stato nel pomeriggio odierno. All’incontro ha partecipato il prefetto Vittorio Rizzi, direttore della Centrale anticrimine del Dipartimento della pubblica sicurezza.

Il convegno dell'Ordine degli Avvocati (2)-2

L’iniziativa rientra nei programmi per la ricorrenza della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne e il femminicidio, una ricorrenza annuale finalizzata a sensibilizzare le persone rispetto a questo tema e un modo per far sentire il supporto di tutti a vittime e associazioni che lottano per debellarla. Istituire una giornata mondiale, infatti, è un invito per i governi e le associazioni a dare spazio alla riflessione rispetto alla lotta contro la violenza sulle donne attraverso progetti di prevenzione e denuncia.

Il convegno dell'Ordine degli Avvocati-2

La scelta dell’ Assemblea Generale dell’Onu, l’organo istituzionale che l’ha proclamata,  è ricaduta sul 25 novembre per rendere onore alle sorelle Mirabal, violentate e assassinate in quello stesso giorno: originarie della Repubblica Dominicana, vissero gli anni bui in cui nel Paese si era instaurata una delle più feroci dittature dell’America Latina che riuscirono a combattere pagando il loro coraggio con la vita. Questa giornata è la prima di sedici giorni di iniziative che si concluderanno il 10 dicembre con la Giornata dei diritti umani, e il suo colore ufficiale è l’arancione, per la sua luminosità e perché è simbolo di speranza per il futuro.

La questura di Brindisi illuminata d'arancione (3)-2

In provincia di Brindisi sono ormai quasi quotidiani gli interventi delle forze dell'ordine contro autori di atti di violenza e persecutori ai danni di moglie, fidanzate, anche a distanza di tempo dalla fine del rapporto, in applicazione delle nuove norme, sia in flagranza di reato che su ordine del magistrato. Sono anche aumentati i casi di abusi sessuali. E' importante che ovunque giunga il messaggio che non bisogna sopportare, ma denunciare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Scuola: il Tar sospende l'ordinanza regionale, si torna in aula

Attualità

Genitori e alunni contro la Dad: flashmob davanti alle scuole

social

Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Un Romeo a quattro zampe, Willy attende l'amata sotto al balcone

  • social

    Mesagne, bando "Honestas": proclamato il vincitore

Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento