rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

Imbrattavano i muri di notte con lo spray: una ragazzina faceva da "palo"

BRINDISI – Per ammazzare il tempo in piena notte, si divertivano ad imbrattare i muri della città, con scritte di qualsiasi tipo, ma sono stati individuati e fermati dalla polizia.

BRINDISI - Per ammazzare il tempo in piena notte, si divertivano ad imbrattare i muri della città, con scritte di qualsiasi tipo, ma sono stati individuati e fermati dalla polizia.

I fatti risalgono alle ore 2.30 circa della scorsa notte quando una Volante della Questura di Brindisi, transitando in via San Domenico Savio, ha notato una ragazza che alla vista dell'auto della polizia metteva in allarme altre persone altre persone che erano all'interno di un edificio comunale, attualmente non in uso, e cercava di allontanarsi rapidamente. La Volante, supportata da un secondo equipaggio, riusciva a bloccare tre ragazzi brindisini, un diciottenne e due diciannovenni che, dopo aver scavalcato la recinzione perimetrale dell'edificio, stavano imbrattando le pareti dell'immobile con bombolette spray.

I tre giovani, cui sono state sequestrate 16 bombolette spray, sono stati denunciati in concorso tra loro per imbrattamento di edificio pubblico mentre la minore è stata affidata ad un familiare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imbrattavano i muri di notte con lo spray: una ragazzina faceva da "palo"

BrindisiReport è in caricamento