menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Giovane immigrato sfruttato da connazionale: scatta l'arresto al mercato

Paga giornaliera di appena 10 euro per un 20enne del Marocco che seguiva un ambulante fra i vari mercati del Brindisino

SAN VITO DEI NORMANNI – Percepiva la miseria di 10 euro al giorno. Un 21enne originario del Marocco, senza regolare permesso di soggiorno, veniva sfruttato fra i vari mercati rionali della provincia di Brindisi, da parte di un connazionale di 50anni residente a Latiano. 

L’uomo è stato arrestato per sfruttamento della permanenza clandestina al fine di profitto, continuato, al culmine di una meticolosa indagine condotta dai carabinieri della stazione di Mesagne, che nelle ultime settimane hanno monitorato i mercati rionali, documentando come il 21enne venisse stabilmente sfruttato dal connazionale, titolare di una bancarella. 

Gli stessi militari nella giornata di ieri si sono recati presso il mercato di San Vito dei Normanni, dove hanno ammanettato il 50enne in flagranza di reato. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

social

Festa della mamma: quando si festeggia e perché

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento