menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gli rubano il cellulare, lui accusa 15enne e prende il suo smartphone

Alla fine è stata la vittima del furto, un ivoriano, ad essere denunciato per esercizio arbitrario delle proprie ragioni

FASANO – Gli rubano il telefono cellulare in una via di Fasano, e lui cerca di farselo restituire da una 15enne che riteneva responsabile del fatto. Ma alla fine è stato egli stesso a rimetterci doppiamente, perché è stato denunciato a piede libero per esercizio arbitrario delle proprie ragioni con violenza sulle persone. Il protagonista delle vicenda è un cittadino della Costa d’Avorio, ospite del centro di accoglienza “Casa del Sole”. I carabinieri non fanno cenno però all’esito della vicenda del furto patito dall’immigrato.

Sono stati i militari del Norm della compagnia di Fasano ad intervenire, dopo che in caserma si erano presentati la 15enne ed i suoi genitori. Secondo quanto fanno sapere i militari, l'uomo, nel pomeriggio di ieri, ritenendo la minore colpevole del furto del suo telefono cellulare avvenuto pochi minuti prima in una pubblica via del centro cittadino, dopo averla spintonata si è impossessato del telefono cellulare iPhone 6 della ragazza.

L’immigrato ivoriano 31enne con tale azione ha supportato la propria richiesta alla ragazza di restituzione del proprio cellulare e denaro contante. I carabinieri, dopo aver identificato il cittadino africano, lo hanno perquisito recuperando l’iPhone della minorenne , che l’uomo custodiva nella tasca della felpa indossata al momento del fatto, e lo hanno denunciato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento