Sabato, 15 Maggio 2021
Cronaca Via Andrea Mantegna

Impianti sportivi di nuovo nel mirino: furto di telecamere al Sant'Elia

Divelto un palo sulla cui sommità si trovavano le telecamere, nei pressi del tensostatico. Ieri l'incendio vandalico all atensostruttura del rione Bozzano

BRINDISI – Dopo l’incendio doloso ai danni del tensostatico del rione Bozzano, un altro impianto sportivo comunale viene preso di mira dai vandali. Si tratta del già martoriato impianto Buscicchio di via Mantegna, al rione Sant’Elia, in più occasioni danneggiato dagli incivili, nel recente passato.

Stavolta i ladri si sono impossessati di un paio di telecamere di sorveglianza montate sulla sommità di un palo di ferro, a pochi metri dal tensostatico. Il sostegno è stato sradicato e abbandonato per terra. Degli occhi elettronici non vi è più alcuna traccia.

Ad accorgersi del furto è stato un cittadino, nella tarda mattinata di oggi (20 settembre). Un abituale frequentatore della struttura riferisce che almeno fino a sabato sera, le telecamere erano al loro posto. I malfattori quindi sono entrati in azione o la notte fra domenica e lunedì o quella successiva. L’impianto di videosorveglianza era stato installato dall’amministrazione comunale proprio per arginare le scorribande dei teppisti.

Un centro che potrebbe  infatti rappresentare un fiore all’occhiello dell’impiantistica locale, è stato messo in ginocchio da bande di ragazzini senza alcun senso civico. E purtroppo questo episodio, come accennato, fa il paio con l’incendio appiccato al telo del tensostatico di Bozzano: una struttura il cui collaudo era in programma per la giornata di mercoledì (21 settembre).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impianti sportivi di nuovo nel mirino: furto di telecamere al Sant'Elia

BrindisiReport è in caricamento