menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Impianto ex Acsi: con l'auto sul campo di calcio per giocare a pallone

Continuano a sprofondare nel degrado i campi in via Pellizza da Volpedo, al rione Sant'Elia, in stato di abbandono da anni

BRINDISI – Non c’è fine al declino dell’impianto sportivo ex Acsi in via Pellizza da Volpedo, al rione Perrino. Nella serata di ieri (22 marzo) un paio di auto sostavano su quel che resta del campo di calcio a 11 in terra battuta, mentre due persone giocavano a pallone. Ormai da tre anni la struttura, un tempo fra i fiori all’occhiello dell’impiantistica sportiva, versa in totale stato di degrado e abbandono. Le erbacce crescono ovunque.

IMG-20170323-WA0001-2

Gli spogliatoi sono stati vandalizzati un’infinità di volte. Tutto ciò stride con l’insegna recante la scritta “Città europea dello sport 2014”, affissa ancora accanto al cancello di ingresso. Dopo la disastrosa gestione da parte della Ssd Calcio città di Brindisi, gli ex calciatori Mino Francioso e Antonio Benarrivo avevano raggiunto un’intesa con il Comune per assumere le redini dell’impianto. Ma il passaggio di consegne poi non si è mai concretizzato, perché è consistente la cifra da spendere per ripristinare la funzionalità dell’impianto. E il degrado, intanto, avanza. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento