menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Ecologica Pugliese non paga": chiesto al Comune blocco della somma

L'azienda scrive al commissario prefettizio Cesare Castelli, e lamenta un credito di 332.977.53 euro nei confronti di Ecologica Pugliese, che utilizza l'impianto di via Nobel per il trattamento dei rifiuti solidi urbani

BRINDISI – L’azienda scrive al commissario prefettizio Cesare Castelli, e lamenta un credito di 332.977.53 euro nei confronti di Ecologica Pugliese, che utilizza l’impianto di via Nobel per il trattamento dei rifiuti solidi urbani. I lavoratori della stessa società proprietaria dell’impianto di via Nobel, Bri.Ecologica, scrivono a loro volta a Castelli, per segnalare che non hanno ricevuto ancora gli stipendi di novembre e dicembre 2015, e quello di gennaio 2016. Un brutto Natale, ma anche un inizio dell’anno in grande affanno per le loro economie familiari.

E questa sera un gruppo di lavoratori di Bri.Ecologica è andato a protestare proprio davanti alla sede di Ecologica Pugliese, in attesa dell’intervento del commissario prefettizio al Comune di Brindisi, per il quale Ecologica Pugliese svolge il servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani, e degli esiti del suo intervento. Bri.Ecologica infatti ha chiesto al commissario il suo “gradito e qualificato intervento che consenta di trattenere presso l’ente comunale i flussi di nostra competenza al fine di consentire l’operatività della nostra azienda, evitando che Ecologica Pugliese possa bloccare le somme a noi dovute, approfittando del ruolo di affidataria del servizio”.

Bri.Ecologica sottolinea “l’estrema impellenza di poter dare seguito al pagamento delle mensilità pregresse ai numerosi dipendenti”, oltre alla soddisfazione “degli impegni con le utenze ed i fornitori in genere”. L’azienda si dichiara disponibile ad un incontro urgente, se il commissario prefettizio in sella da martedì scorso a Palazzo Nervegna lo riterrà necessario. La Bri.Ecologica, il cui amministratore è Cosimo Roma, nel deposito di via Nobel 23 effettua attività di recupero, selezione e messa in riserva di rifiuti non pericolosi.

  

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il razzo spaziale cinese cade vicino alle Maldive: Puglia "risparmiata"

Attualità

Arresto lampo dopo l'omicidio, il prefetto: "Un plauso alla polizia"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    A fuoco chiosco del pane, paura al quartiere Paradiso

  • Green

    Bandiera Blu 2021: ecco le migliori spiagge nel Brindisino

  • Emergenza Covid-19

    Covid: inarrestabile discesa dei ricoveri, ma ancora troppi decessi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento