Cronaca

Impressionante sfiammata dalla torcia del petrolchimico: cittadini in allarme

E' impressionante la colonna di fumo nero prodotta nel tardo pomeriggio di oggi (2 luglio) dalla torcia della Punta di Torre Cavallo dell'impianto di cracking del petrolchimico di Brindisi. Le accensioni della candela vanno avanti a intermittenza da settimane e si sono fatte ancora più frequenti negli ultimi 15 giorni, a seguito della progressiva riattivazione dei forni,

BRINDISI – E’ impressionante la colonna di fumo nero prodotta nel tardo pomeriggio di oggi (2 luglio) dalla torcia della Punta di Torre Cavallo dell’impianto di cracking del petrolchimico di Brindisi. Le accensioni della candela vanno avanti a intermittenza da settimane e si sono fatte ancora più frequenti negli ultimi 15 giorni, a seguito della progressiva riattivazione dei forni, dopo 50 giorni di blocco generale dell’impianto per lavori di manutenzione straordinaria.

IL VIDEO DELLA SFIAMMATA

Ma la sfiammata odierna, da quanto appreso da BrindisiReport, pare sia riconducibile a un blocco del compressore: problematica di certo non nuova. La colonna di fumo ha provocato grande allarmismo fra i cittadini. Numerose persone hanno contattato i vigili del fuoco, convinti che un incendio di grosse dimensioni si stesse sviluppando nella zona industriale. La sala operativa ha mandato sul posto una squadra. Ma di roghi, ad eccezione di un piccolo focolaio in una zona di sterpaglie, non ce n’era neanche l’ombra.La sfiammata della torcia di Torre di Punta Cavallo vista da via Porta Lecce-2

Nel momento di picco massimo della sfiammata, il fumo era visibile fin dalla marina di Specchiolla, situata a circa 20 chilometri da Brindisi. Il direttore di Arpa Puglia, Giorgio Assennato, riferisce a BrindisiReport che Eni Versalis ha subito messo al corrente dell’attivazione della torcia i referenti provinciali dell’agenzia. Una squadra di esperti si è recata presso l’impianto per effettuare dei rilievi.  "Il vento da nord-ovest ha spinto il fumo verso Tuturano - dichiara Giorgio Assennato - è una situazione allucinante, non si può gestire un impianto in questo modo".

VIDEO: IL RUMORE EMESSO DA UNA DELLE TORCE

Aggiornamento ore 20,15 – Da quanto riferito da Giorgio Assennato, la centralina di rilevamento Sisri, nella zona industriale, non ha segnalato valori anomali di sostanze inquinanti in aria. “Non dovrebbero esserci – afferma il direttore di Arpa Puglia – impatti sanitari rilevanti”. La torcia si è attivata fra le ore 18,30 e le 19. Dopo le 19,30, la sfiammata ha cominciato ad affievolirsi.

UN ALTRO VIDEO DELLA SFIAMMATA

La sfiammata della torcia di Torre di Punta Cavallo-2

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Impressionante sfiammata dalla torcia del petrolchimico: cittadini in allarme

BrindisiReport è in caricamento