Cronaca

In arrivo martedì nave svedese con 300 migranti salvati oggi tra Libia e Sicilia

Sono stati 2.371 i migranti salvati oggi nel corso di vari interventi coordinati dal Centro nazionale di soccorso della Guardia costiera, a Roma, ed un contingente di oltre 300 naufraghi è già in viaggio verso Brindisi a bordo di un'unità della marina svedese

BRINDISI - Sono stati 2.371  i migranti salvati oggi nel corso di vari interventi coordinati dal Centro nazionale di soccorso della Guardia costiera, a Roma, ed un contingente di oltre 300 naufraghi è già in viaggio verso Brindisi a bordo di un'unità della marina svedese. Oggi alle 17 riunione operativa in prefettura del sistema di accoglienza, che comprende le forze dell'ordine, la Capitaneria di Porto, i servizi sanitari, la Protezione civile provinciale e comunale, le istituzioni locali e le Onlus. Arrivo previsto della nave, per domani alle 18, poco prima dell'inizio della manifestazione di benvenuto agli equipaggi della XXX Regata internazionale Brindisi-Corfù. Non arà un contrasto stridente, perchè la gente di mare, ed i velisti soprattutto, è votata ai principi umanitari del soccorso e della solidarietà.

Le operazioni di salvataggio hanno riguardato 15 imbarcazioni (12 gommoni e 3 barconi) che navigavano a circa 45-50 miglia dalla Libia, tutti stipati di migranti. Le unità intervenute sono la nave della Marina britannica Bulwark, la nave di Medici senza Frontiere, la Bourbon Argos ed alcune unità militari del dispositivo Frontex, in particolare una nave inglese, una svedese appunto, una spagnola, la nave della Marina Militare Fasan, nave Dattilo della Guardia costiera e un mercantile. Brindisi dunque torna in campo, per sostenere il grande impatto delle masse di esseri umani in fuga dalla guerra e dalle stragi terroristiche in Africa.

Proprio in questi giorni il presidente leghista della Lombardia, Maroni (ex ministro dell'Interno), ha minacciato i sindaci della regione di taglio dei finanziamenti se accoglieranno contingenti di immigrati, e non convincono molto l'Italia gli atteggiamenti di alcuni partner europei, che rifiutano di aprire incondizionatamente le porte di fronte all'ondata di arrivi che si attende per questa estate. Brindisi sarà la prima città europea ed italiana che vedranno i trecento in arrivo, una città che sino ad oggi è stata degna della sua fama di realtà solidale e generosa. Anche se maltrattata molto spesso dalla politica.

Aggiornamento ore 18 - Il vertice in prefettura si è concluso. Per le ore 18 di domani sono attesi 262 migranti, che giungeranno a Brindisi a bordo della nave Poseidon, pattugliatore della marina svedese. L'imbarcazione attraccherà nel porto interno, nei pressi dell'ex capannone Montecatini, al cui interno verranno predisposti i servizi di accoglienza. Non si conosce al momento il sesso e l'età degli stranieri.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In arrivo martedì nave svedese con 300 migranti salvati oggi tra Libia e Sicilia

BrindisiReport è in caricamento