menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In arrivo aria fredda e precipitazioni: allerta meteo per mercoledì

Bollettino meteo diramato dalla Protezione civile regionale dalla mezzanotte di mercoledì, per le 24 ore successive

Un’allerta meteo arancione per per rischio idrogeologico localizzato e per temporali sulla Puglia centro meridionale e un’allerta gialla per temporali e rischio idrogeologico localizzato sulle restanti zone della regione è stata diramata nel pomeriggio di oggi (martedì 2 ottobre) dal servizio regionale di protezione Civile. L’allerta partirà dalla mezzanotte di mercoledì 3 ottobre e sarà vigente per le successive 24 ore. 

“Un’ area depressionaria, con contributo interno di aria fredda, presente sul mediterraneo centrale – si legge nella nota - continuerà a determinare condizioni di spiccata instabilità sulle regioni meridionali, in particolare sulle aree ioniche”.

“I fenomeni – prosegue la nota - si sono concentrati sulle regioni centro-meridionali, ed insisteranno anche domani sulle predette regioni centro-meridionali. La fase di maltempo sarà caratterizzata anche da un deciso aumento della ventilazione dai quadranti settentrionali e da un calo termico su tutta la regione”.

“Pertanto per la giornata di domani 3 ottobre e per le successive 24 ore si prevede il persistere di precipitazioni da sparse a diffuse, occasionalmente abbondanti, anche a carattere di rovescio o temporale, su tutta la regione. Le precipitazioni saranno accompagnate da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica e forti raffiche di vento”.

Il Centro Funzionale della Protezione civile e la Sala Operativa monitoreranno gli eventi fornendo aggiornamenti in merito all’evoluzione della situazione meteo e degli effetti al suolo. La Sezione Protezione Civile invita ad attenersi alle norme di autoprotezione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento