In auto con un grosso petardo: denunciato un giovane brindisino

Ventisettenne si rifiuta di sottoporsi ai test sanitari per verificare se si fosse messo al volante sotto effetto di alcool o droga

BRINDISI – Se ne andava in giro con un petardo del peso di 50 grammi. Quando è stato sottoposto a un controllo, ha rifiutato di sottoporsi agli accertamenti sanitari per verificare l’eventuale assunzione di sostanze stupefacenti. E’ stato denunciato a piede libero il 27enne F.B., di Brindisi. L’uomo, alla guida della propria auto, è stato fermato nel corso di un servizio di controllo della circolazione stradale effettuato dai carabinieri del Norm della compagnia di Brindisi.

Dopo il rifiuto di sottoporsi agli accertamenti sanitari, i carabinieri hanno sottoposto a perquisizione la vettura, trovando un petardo "black thunder" appartenente alla IV categoria, del peso di 50 grammi, nascosto nel vano portaoggetti dello sportello laterale destro. Il petardo è stato sottoposto a sequestro. 

"È opportuno sottolineare - si legge in una nota del comando provinciale dei carabinieri di Brindisi - che i prodotti pirotecnici da divertimento presenti sul mercato si distinguono per l'appartenenza a specifiche 'categorie'. Quelli appartenenti alla IV categoria,  tra i quali è da annoverare quello sequestrato, sono prodotti per lo più professionali e comunque vendibili solo presso esercizi appositamente autorizzati dal prefetto (mai ambulanti) a persone munite di specifiche licenze di polizia. Il loro possesso deve essere denunciato all'autorità di pubblica sicurezza".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Traffico internazionale di sostanze stupefacenti: nove arresti

  • Coronavirus, nell'ospedale Melli cinque operatori sanitari e un paziente positivi

  • Agguato al rione Sant'Elia: giovane automobilista ferito alla gamba

  • Covid-19, anche un ricercatore di Francavilla a caccia della cura

  • Movida blindata a Brindisi: le forze dell'ordine sciolgono gli assembramenti

  • Tenta rapina in rivendita di pane, il titolare reagisce e lei fugge: denunciata

Torna su
BrindisiReport è in caricamento