Cronaca

Lo yacht a vela "Principessa Vaiavia" di Doris in banchina al lungomare

E' apparso stamani, con il suo lucido scafo nero, infondibile marchio di fabbrica della Perini Navi di Viareggio, lo yacht "Principessa Vaivia" del banchiere Ennio Doris. Poco distanti, le prime barche che parteciperanno alla Brindisi-Corfù

BRINDISI – Cominciano ad arrivare alla banchina del lungomare Regina Margherita le prime barche della flotta della Regata Internazionale Brindisi-Corfù. Anche se la manifestazione velica, giunta quest’anno alla trentesima edizione, prenderà il via il 10 giugno, qualche velista ha pensato di raggiungere il porto brindisino con anticipo. Un piccolo assaggio dello spettacolo che ogni anno la Brindisi - Corfù ricrea all’interno del porto, con più di un centinaio di imbarcazioni in “posa” sul lungomare.

Principessa Vaivia 2-2-2Ma a sorpresa è arrivata questa mattina “Principessa Vaivia”, la barca a vela di 48 metri, appartenuta a Silvio Berlusconi e, dal 2002, di proprietà del fondatore del gruppo Mediolanum, Ennio Doris. Non è la prima volta che lo yacht dallo scafo nero sceglie come attracco il porto di Brindis: già nell’estate del 2013 la barca di Doris fece una apparizione, quella volta ormeggiando al porticciolo turistico.

Quest’anno invece, forse complice l’imminente avvio della regata Brindisi - Corfù, “Principessa Vaivia” , che viene assistita per tutti i servizi necessari dall’agenzia brindisina Titi Shipping, è ormeggiata sul lungomare Regina Margherita, proprio di fronte la Capitaneria di Porto. Un’occasione per ammirare una delle più belle creazioni uscite dalla darsena di Perini Navi, celebre cantiere navale di Viareggio, leader mondiale nella produzione di yacht a vela di lusso.

Le prime barche della Brindisi-Corfù-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lo yacht a vela "Principessa Vaiavia" di Doris in banchina al lungomare

BrindisiReport è in caricamento