menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In città con una motocross: la Nibbio lo ferma, multa da 6mila euro a un 16enne

Maxi verbale a carico di un 16enne sprovvisto di patente. Mezzo rinvenuto dai poliziotti nei garage di piazza Raffaello

BRINDISI – Scorrazzava per le vie cittadine, nonostante fosse sprovvisto di patente. Si è visto redigere un verbale da 6mila euro un 16enne di Brindisi che nel primo pomeriggio di oggi (6 marzo) è stato fermato dai poliziotti della Nibbio della questura di Brindisi. Il giovane è stato intercettato intorno alle ore 15 in via Sant’Angelo, mentre procedeva a velocità sostenuta alla guida di una motocross: motociclo con cui non si può circolare in strada, mo solo in circuiti da gara.

Lì per lì gli agenti non sono riusciti a fermarlo.  Ma i “falchi” della Nibbio si sono subito fatti un’idea di chi potesse essere il motociclista nibbio polizia-2indisciplinato, perché quella moto era già stata al centro di varie segnalazioni da parte dei cittadini. Le forze dell’ordine si sono subito dirette verso i garage di piazza Raffaello, al rione Sant’Elia. Qui hanno rinvenuto la moto, con il motore ancora caldo. Oltre alla maxi multa da 6mila euro inflitta al minore per una serie di violazioni del codice della strada, i poliziotti hanno proceduto anche con la confisca del mezzo, che adesso si trova in un deposito giudiziale.

Si conferma così l’efficacia degli uomini della Nibbio, appartenenti alla sezione Volanti, nell’attività di contrasto alle condotte illecite di motociclisti e automobilisti, nel centro cittadino. Da anni, del resto, i motociclisti della questura di Brindisi svolgono un ruolo prezioso nei servizi di prevenzione di furti e rapine, come testimoniato dai numerosi veicoli posti sotto sequestro al culmine di inseguimenti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Lutto per l'arcivescovo Satriano, è deceduta la mamma Giovanna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento