rotate-mobile
Mercoledì, 8 Dicembre 2021
Cronaca

In coma per la porta caduta sulla testa: il dodicenne resta in prognosi riservata

SAN PIETRO VERNOTICO – Resta in coma farmalogico ma si sarebbero registrati già i primi miglioramenti per E.C., il dodicenne di San Pietro Vernotico, ricoverato all'ospedale “Perrino” di Brindisi, dopo un incidente avvenuto mentre giocava a calcetto con gli amici. La traversa di una delle due porte aveva ceduto ed era finita sulla sua testa, con il ragazzino immediatamente trasportato presso il nosocomio brindisino. La prognosi resta riservata.

SAN PIETRO VERNOTICO - Resta in coma farmalogico ma si sarebbero registrati già i primi miglioramenti per E.C., il dodicenne di San Pietro Vernotico, ricoverato all'ospedale "Perrino" di Brindisi, dopo un incidente avvenuto mentre giocava a calcetto con gli amici. La traversa di una delle due porte aveva ceduto ed era finita sulla sua testa, con il ragazzino immediatamente trasportato presso il nosocomio brindisino. La prognosi resta riservata.

L'episodio era avvenuto nel tardo pomeriggio di mercoledì, con alcuni ragazzini che si erano introdotti nel cortile dell'istituto commerciale "Valzani" per giocare a calcetto. La scuola in quel momento era aperta, perchè erano in corso i Consigli di classe. Secondo le prime testimonianze, il dodicenne stava giocando aggrappandosi e dondolandosi sulla porta, fino a quando la trasversale non ha ceduto, finendogli sulla testa.

I suoi compagni hanno subito chiamato subito i soccorsi. Alcuni professori si sono immediatamente precipitati all'esterno per fornire assistenza, altri hanno chiamato il 118. Con l'ambulanza il ragazzino è stato trasportato al "Perrino": le sue condizioni sono in lieve miglioramento, ma resta lo stato di coma farmalogico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In coma per la porta caduta sulla testa: il dodicenne resta in prognosi riservata

BrindisiReport è in caricamento