Cronaca Centro Storico / Via Niccolò Machiavelli

In fiamme 2 depositi comunali all'interno di una scuola elementare: è dolo

Due incendi sono stati appiccati ai danni di altrettanti depositi comunali situati nei sotterranei della scuola elementare e materna di via Machiavelli, a San Donaci. L’episodio si è verificato fra le ore 7 e le 7,30 di oggi (1 dicembre), a circa un’ora dall’inizio delle lezioni. Al momento del suo arrivo, il custode dell’istituto ha notato una colonna di fumo nero fuoriuscire dai magazzini

SAN DONACI – Due incendi sono stati appiccati ai danni di altrettanti depositi comunali situati nei sotterranei della scuola elementare e materna di via Machiavelli, a San Donaci. L’episodio si è verificato fra le ore 7 e le 7,30 di oggi (1 dicembre), a circa un’ora dall’inizio delle lezioni. Al momento del suo arrivo, il custode dell’istituto ha notato una colonna di fumo nero fuoriuscire dai magazzini e ha subito chiesto l’intervento dei vigili del fuoco. Sul posto si sono recati una squadra di pompieri partita da Brindisi, gli agenti della polizia municipale e un equipaggio di carabinieri della locale stazione.

Il rogo ha interessato un paio di scantinati separati ma adiacenti, ai quali si accede da un ingresso diverso rispetto a quello principale della scuola. Incendio scuola via Machiavelli San Donaci 2-2-2Uno dei due locali è utilizzato da una cooperativa, la Aurora, che espleta dei servizi di manutenzione per conto dell’amministrazione comunale. Un motocarro della società con impianto a gas e una Vespa sono andati praticamente distrutti, insieme a varie  attrezzature. Nell’altro scantinato finito nel mirino degli incendiari era depositato materiale comunale, fra cui articoli di cancelleria.

Il sindaco di San Donaci, Domenica Fina, ha immediatamente raggiunto la scuola per verificare di persona la situazione. I vigili del fuoco stanno ancora operando. Al momento quindi è escluso che i bimbi possano prendere posto fra i banchi. Il ritrovamento di una bottiglia di plastica contenente residui di liquido infiammabile e una scaletta poggiata a ridosso di un muro di cinta laterale non lasciano dubbi sull’origine dolosa del rogo.

“Vigliacchi e criminali”, così il sindaco Fina, contattato da BrindisiReport, definisce gli autori di questo gesto. Sul movente del raid indagano i carabinieri. Seguono aggiornamenti

Le fiamme, oltre a un Fiat Ducato della cooperativa, hanno danneggiato anche un’auto di proprietà del comune parcheggiata belle vicinanze. I fumi hanno invaso il plesso scolastico. Inoltre da un deposito sono stati rubati un paio di cespugliatori e una sega elettrica. Il sindaco ha disposto la chiusura della scuola per due giorni per consentire il riciclo dell’aria

Aggiornato alle ore 14,05

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In fiamme 2 depositi comunali all'interno di una scuola elementare: è dolo

BrindisiReport è in caricamento