Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Piazza Raffaello

In giro con uno scooter sequestrato e un coltello: fermato dopo inseguimento

Alla vista di una pattuglia della polizia ha dato gas. Ma la sua fuga, iniziata all’altezza del cimitero, si è interrotta poco dopo in piazza Raffaello, al rione Sant’Elia. Il brindisino M.C., 25 anni, procedeva alla guida di uno scooter Cmax 500 sottoposto a sequestro amministrativo, nel cui sellone era stato nascosto un coltello da caccia del genere proibito

BRINDISI – Alla vista di una pattuglia della polizia ha dato gas. Ma la sua fuga, iniziata all’altezza del cimitero, si è interrotta poco dopo in piazza Raffaello, al rione Sant’Elia. Il brindisino M.C., 25 anni, procedeva alla guida di uno scooter Cmax 500 sottoposto a sequestro amministrativo, nel cui sellone era stato nascosto un coltello da caccia del genere proibito.

Insieme a lui viaggiava un'altra persona. Intorno alle ore 16 di oggi (2 ottobre) il motociclista si è imbattuto in un posto di controllo allestito da un equipaggio di prevenzione crimine in viale Arno. Gli agenti gli hanno intimato l’alt. Per tutta risposta, M.C. ha tentato di dileguarsi dirigendosi verso la zona industriale.

La pattuglia ha subito comunicato alla sala operativa della questura il numero di targa del motociclo. Le forze dell’ordine sono rapidamente risalite all’intestatario del mezzo.

A quel punto, un paio di equipaggi della Sezione volanti al comando del vicequestore Alberto D’Alessandro sono stati inviati sotto l’abitazione del 25enne. Altre unità si sono recate invece in piazza Raffaello. Ed è qui che è stato intercettato il ragazzo, già noto alle forze dell’ordine. Per M.C. è scattata una denuncia a piede libero per resistenza a pubblico ufficiale e porto d’arma abusivo. La moto e il coltello sono sotto sequestro. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In giro con uno scooter sequestrato e un coltello: fermato dopo inseguimento

BrindisiReport è in caricamento