menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In libertà vigilata per sei mesi: giovane brindisino condotto in comunità

Eseguita una ordinanza di applicazione della misura di sicurezza della libertà vigilata a carico di un 22enne

BRINDISI - I carabinieri della stazione di Brindisi Casale hanno dato esecuzione all’ordinanza di applicazione della misura di sicurezza della libertà vigilata per sei mesi emessa dal gip del tribunale di Brindisi, nei confronti di un 22enne del luogo. Il giovane, espletate le formalità di rito, è stato accompagnato in una comunità riabilitativa sita in altra provincia. 

La misura della libertà vigilata si applica, come previsto dal codice penale, a coloro i quali sia stata riconosciuta una certa pericolosità sociale da parte di un tribunale. L’applicazione della misura contempla una serie di limitazioni alla libertà personale dell’individuo finalizzate ad impedire il ripetersi di condotte violente e pericolose favorendo il suo reinserimento sociale.

Le misure variano da soggetto a soggetto, in genere contemplano l’obbligo di dimora e del lavoro, il divieto di possedere o usare armi ed altri obblighi di condotta. Al termine del periodo il magistrato preposto ne verifica il comportamento, sulla scorta delle i referti inviati dalle forze dell’ordine incaricate della sorveglianza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento