menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La delegazione di Brindisi

La delegazione di Brindisi

In piazza sotto la pioggia a Roma per i due marò

ROMA - E’ partita alle 15 a Roma, dalla Bocca della Verità, sotto la pioggia, una manifestazione di solidarietà per richiamare e mantenere sempre alta l’attenzione sulla vicenda che vede coinvolti i due marò, fucilieri della Brigata San Marco.

ROMA - E' partita alle 15 a Roma, dalla Bocca della Verità, sotto la pioggia, una manifestazione di solidarietà per richiamare e mantenere sempre alta l'attenzione sulla vicenda che vede coinvolti i due marò, fucilieri della Brigata San Marco. Un corteo per non dimenticare e per non abbandonare Salvatore Latorre e Massimiliano Girone, trattenuti in India ormai da 22 mesi perché ritenuti responsabili dell'incidente avvenuto il 15 febbraio 2012 nella quale persero la vita due pescatori indiani.

Si tratta di una marcia pacifica, di solidarietà che si svolge lungo alcune vie di Roma, organizzata e promossa in collaborazione con le famiglie degli uomini che da quasi due anni, coinvolte in una storia che sembra infinita, continuano a vivere un incubo. "Tutti insieme per i Marò". E' questo lo slogan della manifestazione che vede la partecipazione di decine e decine di persone.

L'obiettivo è esclusivamente quello di richiamare tutti e di sensibilizzare i cittadini e soprattutto le istituzioni, affinché una volta per tutte si faccia chiarezza sugli sviluppi della vicenda, in modo tale da consentire a Latorre e a Girone di rientrare definitivamente in patria.

Oggi, più che mai, in un momento così difficile della loro vita, è importante far sentire ai due marò la vicinanza di tutti gli italiani. Il tempo passa, non c'è alcuna traccia di soluzione e stare lontani dalla loro terra e dalla famiglia è un'impresa sempre più complicata, ancora più pensando al fatto che si avvicina il Natale e che i due sottufficiali non avranno la possibilità di trascorrerlo nella propria città, in un clima festoso con i loro familiari.

Una nuvola di tristezza è poggiata sulle case di due famiglie e non si sposta. Questo è il motivo principale del corteo in corso di svolgimento a Roma. E' importante dar voce alle autorità competenti affinché intervengano con azioni tempestive per mettere fine una volta per tutte a questa odissea.

"E' una manifestazione di solidarietà organizzata e voluta dalle famiglie di entrambi i marò - ha dichiarato Tiziana Piliego Larocca mentre questa mattina era in viaggio per Roma - . Auspichiamo la massima partecipazione di tutti. Attraverso messaggi telefonici e post su Facebook abbiamo sentito la vicinanza di molti. Il nostro obiettivo è sensibilizzare non solo il governo, ma tutta Italia, affinché questi ragazzi non vengano dimenticati e abbandonati in questo momento così difficile della loro vita".

La marcia vede la partecipazione di una serie di associazioni e club tra cui: l'associazione nazionale bersaglieri, marinai d'Italia, alpini, paracadutisti, insieme al gruppo nazionale Leone di San Marco. Sono partiti pullman da diverse città d'Italia, anche da Brindisi. Il corteo dopo la partenza avvenuta dalla piazza sopra citata, seguirà lungo, via Petroselli, via Teatro di Marcello, Piazza Aracoeli , Piazza Venezia e via Cesare Battistisino sino a terminare intorno alle ore 17 in Piazza Santi Apostoli.

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento