rotate-mobile
Cronaca Ostuni

In preda a una crisi, semina il panico in un negozio di souvenir

Denunciato a piede libero, ma anche ricoverato in ospedale, il milanese quarantenne protagonista della vicenda

OSTUNI - Parapiglia in un negozio di souvenir nella serata di ieri a Ostuni, concluso dalla denuncia per rapina di un 40enne di origine milanese il quale, in preda ad un palese stato di agitazione psicofisica, ha prima minacciato il titolare del negozio, rovesciando sul pavimento un espositore e provocado la fuga del commerciante, che a quel punto ha pensato soprattutto alla propria incolumità. Dopo di ciò, l'agitatissimo cliente si è avvicinato alla cassa, l'ha aperta e ha prelevato 40 euro. I carabinieri di Ostuni hanno rintracciato il milanese a casa sua, ancora in piena crisi, tanto che d'intesa con il pm ne è stato disposto il ricovero presso una struttura ospedaliera di Taranto. Ma è scattata comunque una denuncia a piede libero per rapina.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In preda a una crisi, semina il panico in un negozio di souvenir

BrindisiReport è in caricamento