Cronaca Cisternino

In preda all'alcool, rifila un calcio a un carabiniere: arrestato

Prima ha tentato di sfuggire a un controllo. Poi, in evidente stato d’ebbrezza, ha colpito un carabinieri con un calcio. Si sono aperte le porte del carcere di Brindisi per un brasiliano che da anni risiede a Ceglie Messapica. Si tratta del 37enne Anconio Marcos Cristiano. L’uomo nel pomeriggio di ieri (5 settembre) procedeva alla guida della sua auto per le vie di Cisternino

CISTERNINO – Prima ha tentato di sfuggire a un controllo. Poi, in evidente stato d’ebbrezza, ha colpito un carabinieri con un calcio. Si sono aperte le porte del carcere di Brindisi per un brasiliano che da anni risiede a Ceglie Messapica. Si tratta del 37enne Anconio Marcos Cristiano. L’uomo nel pomeriggio di ieri (5 settembre) procedeva alla guida della sua auto per le vie di Cisternino.

I militari della locale stazione, impegnati in un servizio di controllo del territorio, hanno cercato di fermarlo. Ma alla vista delle forze dell’ordine, il cristiano marcos antonio-2cegliese ha tentato di dileguarsi in auto. I militari lo hanno bloccato dopo un breve inseguimento. Non è stato semplice procedere con l’identificazione. Cristiano, in preda ai fumi dell’alcool, si è scagliato contro un carabinieri, sferrandogli un calcio.

Dopo averlo riportato alla calma, i militari lo hanno condotto in caserma. Da lì, di concerto con il pm di turno del tribunale di Brindisi, è stato accompagnato verso la casa circondariale di Brindisi in via Appia, con l’accusa di resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, lesioni personali e rifiuto di sottoporsi ad accertamenti per accertare lo stato di ebbrezza. 

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In preda all'alcool, rifila un calcio a un carabiniere: arrestato

BrindisiReport è in caricamento