Cronaca

In prova ai Servizi sociali non rispetta gli obblighi e torna in carcere

I carabinieri della stazione di Oria hanno eseguito un’ordinanza di sospensione affidamento in prova ai servizi sociali con ripristino pena detentiva in carcere, emessa dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Lecce, nei confronti di un 52enne del posto

I carabinieri della stazione di Oria hanno eseguito un’ordinanza di sospensione affidamento in prova ai servizi sociali con ripristino pena detentiva in carcere, emessa dall’ufficio di sorveglianza del Tribunale di Lecce, nei confronti di Pietro De Gaetani, 52enne del posto. Il provvedimento è scaturito dalle ripetute violazioni della precedente misura commesse dall’uomo e segnalate dai carabinieri alla competente Autorità Giudiziaria. L’arrestato, dopo le formalità di rito, è stato tradotto presso la casa circondariale di Brindisi.

A Brindisi, invece, i carabinieri a conclusione di un mirato servizio svolto nei pressi del locale scalo ferroviario, finalizzato al controllo dei flussi migratori, hanno denunciato N.L., I.U., entrambi 26enni di cittadinanza afghana, K.I., 20 anni anch’egli di nazionalità afghana, M.T., classe20 anni e  O.A., 33 anni entrambi cittadini eritrei, tutti domiciliati nella provincia di Brindisi, per omessa presentazione di documenti d’identità. Questi, risultati regolari sul territorio, all’atto del controllo, venivano trovati sprovvisti di qualsivoglia documento d’identità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In prova ai Servizi sociali non rispetta gli obblighi e torna in carcere

BrindisiReport è in caricamento