menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In scooter senza patente: uno multato, l'altro denunciato dalla Nibbio

Due brindisini a bordo di un T-Max e di una Vespa sono stati sottoposti a controllo in via Sicilia dai poliziotti. Entrambi avevano subito la revoca delle patenti

BRINDISI – Nonostante la revoca delle rispettive patenti, se ne andavano in giro a bordo di un potente scooter T-Max e di una Vespa 125. Due brindisini (un 33enne e un 35enne) già noti alle forze dell’ordine sono stati fermati intorno alle ore 10 di oggi (13 maggio) dai poliziotti in moto della Nibbio (ribattezzati i “falchi”), in forza alla Sezione volanti coordinata dal vicequestore Alberto D’Alessandro.

Gli agenti hanno intimato l’alt ai motociclisti in via Sicilia, al rione Commenda. Questi si sono subito fermati, per farsi sottoporre a un 71d09a86-c5e7-4509-a4db-e3caca61019d-2controllo. Attraverso la consultazione della banca dati della polizia si è immediatamente appurato che entrambi avevano subito la revoca della patente. I due, quindi, sono stati condotti in questura.

39158b9c-6f46-41a7-a030-3511ab9b18c1-2Uno si è visto redigere un verbale da 5mila euro per guida senza patente. L’altro, recidivo, è stato denunciato a piede libero per guida senza patente.

Tutti e due i motocicli sono stati sottoposti a sequestro. Tornata in azione da poche settimane, la squadra Nibbio è in prima linea nella prevenzione di furti e rapine. Lo scorso 20 aprile, gli stessi agenti della Nibio fermarono dopo uno spettacolare inseguimento per le vie del rione Paradiso un 26enne alla guida di una Suzuki Gsx 750 sprovvista di copertura assicurativa. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Consorzio Asi: l'avvocato Vittorio Rina è il nuovo presidente

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento