menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In un'abitazione di Brindisi allaccio abusivo all'Enel: arrestato

La scoperta dei carabinieri in una casa del Centro della città: accusato di furto, il proprietario, 27 anni, rimesso in libertà dopo l'udienza di convalida davanti al gip

BRINDISI - La nuova scoperta di un allaccio abusivo all'Enel arriva da Brindisi città, dove i carabinieri hanno arrestato per furto un ragazzo di 27 anni, titolare dell'immobile, con l'accusa di furto, per un valore di quattromila euro.

Le verifiche sono state condotte dai militari della stazione di Brindisi Centro i quali sono arrivati nella casa di S.A, accertando l'allaccio abusivo. Da qui l'arresto in flagranza di reato. Il brindisino è stato rimesso in libertà, dopo l'udienza di convalida davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Asl Brindisi: avviso pubblico per l'incarico di direttore generale

Ultime di Oggi
  • Emergenza Covid-19

    Covid in Puglia: calano ancora i ricoveri, ma i numeri restano alti

  • Cronaca

    Auto rubate tornano in circolazione come cloni: due arresti

  • Politica

    Il Tar dà ragione a Maiorano, eletto sindaco per due voti

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BrindisiReport è in caricamento