rotate-mobile
Cronaca Carovigno

In un casolare abbandonato il box delle auto rubate

CAROVIGNO – Casolare di campagna abbandonato trasformato in deposito di auto e documentazione rubata. E' la scoperta fatta in nottata dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni in nottata nel corso di un pattugliamento. All'interno della struttura i militari della stazione di Carovigno, in contrada Frascinari, hanno ritrovato una Lexus Gs 300 di proprietà di Francesco Latorre (titolare dell'omonimo autosalone di Fasano, da cui il 31 marzo furono rubate tre auto.

CAROVIGNO - Casolare di campagna abbandonato trasformato in deposito di auto e documentazione rubata. E' la scoperta fatta in nottata dai carabinieri della compagnia di San Vito dei Normanni in nottata nel corso di un pattugliamento. All'interno della struttura i militari della stazione di Carovigno, in contrada Frascinari, hanno ritrovato una Lexus Gs 300 di proprietà di Francesco Latorre (titolare dell'omonimo autosalone di Fasano, da cui il 31 marzo furono rubate tre auto.

Non solo. Rinvenuti anche 205 certificati di proprietà, 66 carte di circolazione originali e in bianco oggetto di furto a San Michele Salentino dall'omonima agenzia pratiche automobilistiche di Pompeo De Donno, 5 centraline di auto di vari modelli e attrezzature per lo scasso di autovetture. Il casolare non era solo un nascondiglio anche una vera e propria officina per dove le vetture venivano smontate per poi essere rivendute a pezzi. Sono in corso indagini.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In un casolare abbandonato il box delle auto rubate

BrindisiReport è in caricamento