Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Inaugurata e operativa la casa per famiglie di migranti della Caritas

Numerosi i fedeli che questa sera (30 dicembre) si sono dati appuntamento presso la sede brindisina della Caritas Diocesana, in via Conserva, per l’inaugurazione della Casa di Accoglienza “Angelo Narracci”. La struttura, intitolata al brindisino che grazie ad una cospicua donazione ha reso possibile l’intervento per la ristrutturazione necessaria, accoglierà famiglie di immigrati

BRINDISI - Numerosi i fedeli che questa sera (30 dicembre) si sono dati appuntamento presso la sede brindisina della Caritas Diocesana, in via Conserva, per l’inaugurazione della Casa di Accoglienza “Angelo Narracci”. La struttura, intitolata al brindisino che grazie ad una cospicua donazione ha reso possibile l’intervento per la ristrutturazione necessaria, accoglierà famiglie di immigrati; una scelta che si sposa con le volontà del donatore, ma soprattutto con l’invito di papa Francesco che ha espresso più volte il desiderio di accogliere, in strutture idonee, famiglie bisognose.

caritas brindisi-2“La casa, di circa 300 metri quadri, potrà accogliere una quindicina di persone - spiega a BrindisiReport.it Salvatore Licchello, segretario della Caritas di Brindisi - è quasi tutto pronto e già dalla prossima settimana potrà entrare in funzione. Il nostro desiderio è che questa casa possa servire a riscaldare il cuore di chi ha dovuto affrontare traversie e viaggi in condizioni disumane, prima di arrivare qui da noi”.

La casa si trova al secondo piano della sede della Caritas, dispone di 6 camere da letto, un grande soggiorno, una sala da pranzo, quattro bagni, uno splendido terrazzino e una cucina provvista di tutto. “Stiamo aspettando che ci consegnino il forno, dopodiché la casa sarà terminata e potremo far entrare i primi inquilini” - conclude, con un sorriso sulle labbra, il signor Licchello.

casa accoglienza 1-2Invitato per presenziare alla cerimonia l’arcivescovo di Brindisi e Ostuni mons. Domenico Caliandro che, dopo aver officiato una messa nella cappella interna alla struttura diocesana, al fianco del direttore della Caritas brindisina, don Pietro Demita, e di alcuni volontari ha tagliato il nastro rosso, inaugurando di fatto la Casa di Accoglienza.

casa accoglienza-2Un ennesimo segno di come i servizi offerti dalla Caritas siano vitali per questo territorio: una sala mensa, che prepara giornalmente più di 200 pasti, servizi che si occupano di integrazioni e di aiuto per le famiglie e le persone più bisognose, ed in ultimo questa struttura che sarà un rifugio per coloro che ogni giorno rischiano la vita per fuggire da realtà indicibili.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurata e operativa la casa per famiglie di migranti della Caritas

BrindisiReport è in caricamento